2015/2016


                                                   STAGIONE 2015 / 2016

                                                                                                                                                                                                                         CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE ” A “

             1° CLASSIFICATA E PROMOSSA IN ECCELLENZA PER LA PRIMA VOLTA                                     NELLA NOSTRA STORIA

 

                                                                                                    LO STAFF

 

Roberto Fiorenzola: PRESIDENTE

 

Giuseppe ” Peppino” Flo: V.Presidente

 

 

Francesco Greganti: D.S./ Team Manager

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Stefano Tiranti ” COACH “

 

Renzo Travaglio: All. Portieri

Luca Gigli: Preparatore Atletico                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  LA DIRIGENZA                                         


Fiorenzo Greganti: Segreteria – Mario Brunetti: Amministrazione – Nicolò Santini: Relazioni Esterne                                                                                                                                                                    
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                          Da Sx: Aldo Nicolini Uff.Stampa Web/Master. Carletti Fabrizio: Comunicazione. Sandro Santini Dir. Acc.                                                                                                                                                                                                                                                       
2015/2016: ” LAGRANDE STAGIONE ”     

Che stagione! lo si sentiva già in estate, si annusava nell’aria, quel certo ” nonsochè ” che ti faceva respirare a pieni polmoni. Finita la campagna acquisti, gli occhi erano già lucidi, si parlava di calcio con la tranquillita’ tipica di chi è rilassato. Arrivano: Savini, Ripanti, Mossotti, e Puorro in blocco dalla smantellata ” Dorica Torrette ” . Mister Tiranti ” Punta ” e convince un certo Daniele Tittarelli, che tutti facevano finta di conoscere, ma che in realta’ nessuno aveva mai visto ad eccezione dello stesso Tiranti ( DIO QUANTI TECNICI QUANDO SI PARLA DI CALCIO ). Poi per ” colpa ” di Capitan Savelli si scopre un Ingegnerino di ” primo ” pelo che, che lo stesso Capitano aveva conosciuto nel proprio ambiente di lavoro. Si chiama Daniele Bernareggi, accreditato come ex giocatore di 4° serie in Lombardia. Il ” Lumbard” dal Cognome strano che molti confondono con un giocatore della Fiorentina, ( Bernardeschi ) in realta’ dalle nostre parti ha giocato soltanto qualche partita in seconda categoria. ma tantè che il precampionato a volte serve anche per ” CAPIRE”. Le amichevoli fanno strabuzzare gli occhi, Bernareggi viene tesserato e già alla prima di coppa Marche dimostra di avere quel qualcosa in più che si chiama classe….poi indaghiamo ed in effetti tra le giovanili nel Monza, e l’Under ad Agrate Brianza il ” LUMBARD ” mostra proprio un pedigree scintillante. ( in seconda è capitato x caso). Sistemati gli Under con la conferma di Gagliardi che nel finale di campionato scorso aveva fatto vedere ottime cose, il lotto veniva completato con i ragazzi della Juniores, pur sapendo che un posto è di Leo Droghini ( Intoccabile nel suo ruolo), e sempre dalla ex Dorica Torrette arriva un 97 molto fisicato e buono con i piedi. Jacopo Puorro.. Poi una volta ritornato il figliol prodigo il Casbruciatese Morresi, un Portierone molto accreditato ….SI PARTE! Purtroppo in estate un sicuro titolare, Mattia Santini (Centrale difensivo), si infortuna gravemente in uno dei tornei estivi di calcetto, e sarà OUT x tutta la stagione. A questo punto per iniziare abbastanza equilibrati, Tiranti ” inventa”  Valeri centrale in coppia con Savini ( alla fine saranno protagonisti di un campionato mostruoso.) Spostando sulla mancina, ruolo destinato a Valeri, Marco Maiorano estirpandolo da centrocampo. questi piccoli accorgimenti dettati un po anche dalle necessità, alla fine saranno parte delle cause vincenti di questo incredibile campionato. Si parte subito forte con vittoria esterna e vittoria casalinga, poi qualche tira e molla tra vittorie e pareggi, assaggiamo già la testa della classifica, un paio di giornate, Poi perdiamo a S.Lorenzo in campo e andiamo secondi, la domenica dopo andiamo di nuovo primi in classifica con l’atletico Alma e con Il Camerano. Poi alla 9° Bruciamo in casa l’Atletico Alma, la domenica successiva stessa sorte al Camerano. Andiamo a 5 punti sulla seconda, e da quel momento in poi ….UN CRESCENDO ROSSINIANO! E DOPO 25 GIORNATE IN TESTA IL MARINA CALCIO TAGLIA VITTORIOSISSIMO IL SOSPIRATO TRAGUARDO DELL’ECCELLENZA! Intanto a Dicembre vista l’indisponibilità di Savini fermo al palo per un risentimento, Arriva dal Porto Recanati una ” tigre”, abituato a mordere nel ruolo di centrale. Federico Rossi gioca subito le prime 8 partite confermando in pieno la sua fama. un mastino insuperabile. Il percorso di questo campionato, non è stato tutto facile ovviamente, ma qualsiasi tipo di ostacolo è stato superato con lo stoicismo ( partita di ritorno con il Marzocca, giocata per mezzora 8 contro 11) con lo spirito di corpo che ha animato i ragazzi fin da subito, e con scelte giudiziose nei casi di infortuni, con una rotazione molto oculata, di una panchina invidiata da tutte le altre squadre, fatta con parsimonia. alla fine una sbornia di felicita! ” SUA ECCELLENZA E’ ARRIVATA A MARINA” recita uno striscione della sud, Sognata, Sospirata, Sudata, Super meritata. Ora aspettiamo che i ragazzi scelgano la strada da fare per il prossimo anno. Se decidono di restare tutti assieme le nostre soddisfazioni certamente non saranno finite qui. E SE QUALCUNO PER CASO CI STA ANCORA CERCANDO? NOI SIAMO TUTTI AL PIANO DI SOPRA……..GIUSTAPPUNTO IN

                               ECCELLENZA!!!!

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  COSI’ ALL’INIZIO!!! …….  


       04 / 08 / 2015  Raduno e inizio preparazione    
                                                                                                                         

Campagna acquisti in corso per Mister Tiranti.  Al centro L’arrivo al Campo di Tiranti con il Baby Droghini.  Renzo Travaglio Prep. dei portieri                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         I Giovani arrivano per Primi: Bravi                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     Nuovi                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              Poi Valeri, Re Leone, Longobardi, e ” Renzo” 1 MITO x i Portieri  

 

 

 

 

 

  COSI ALLA FINE !                                                                                                                                                        

 

Oppure Cosi’

Magari Cosi’

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              Per dirla tutta: LEGGI IL CARTELLO                                                                                                                                                                

                                                                                                                                                                                                                                 IL PAGELLONE 

STEFANO TIRANTI ( ALLENATORE ) Pres.32 Voto 10. Azzecca tutto, compresa la conduzione dello spogliatoio che costruisce a sua immagine e somiglianza.Uno spogliatoio vincente che trova affinità strada facendo. Completamente corrisposto dai ragazzi,Porta a termine un campionato con sicurezza disarmante, con ben 25 giornate di leaderschip in classifica.

LUCA GIGLI: ( Prep.Atletico), Il Mago dei muscoli, AL Sesto anno a Marina. Squadra preparata ad alti liveli da sempre, giocatori che non hanno mai cedimenti nell’arco della stagione.Grande professionista, Ottimo lavoratore, eccezionalmente capace. IL MASSIMO!

RENZO TRAVAGLIO: ( Prep.Portieri ) ettanta e non sentirli! Profondamente innamorato del Dio calcio, è sempre presente e impartisce sonore lezioni di allenamento ai nostri portieri. Un “ GRANDE “ uomo azienda, totalmente affidbile, professionista se

                                                              ———————————-

GABRIELE MORRESI: Pres.32. Voto 926’ del primo tempo a Camerano, angolo x il Camerano, Tombesi vola tra le stelle e schiaccia in maniera violenta all’angolino basso, a fil di palo….incredibile! Moro ci arriva e para. 92’ a Offagna: Arriva una palla dalla fascia dx,filtra tra tutte le gambe Stamate arriva in corsa solissimo e spara un proiettile da dentro l’area piccola, tutti con le bracia al cielo e un urlo che muore strozzato in gola….CI E’ ARRIVATO!!! para con il corpo e salva partita e campionato. Tutto il resto non conta….

LEONARDO DROGHINI:Pres.26,Voto 9 – Classe 96, dif.esterno, Ambidestro naturale, 1 giornata di squalifica x doppia ammonizione, due presenze saltate per infortunio. Rendimento assurdo per un giovanissimo, titolare oramai da tre anni. Un intoccabile di Mister Tiranti, Un giocatore sempre concentrato che non perde mai la testa, velocità supersonica e recuperi spettacolari. FENOMENO!

MARCO MAIORANO: Pres. 29, Reti 1,Voto 9,5. Esploso definitivamente in una categoria che gli va ancora stretta. Potenza atletica e resistenza fisica sul piatto della bilancia. Insuperabile in marcatura, inarrestabile in fase di spinta, mai un cedimento, mai un calo di condizione, mai una partita sbagliata. FANTASTICO!

MARCO SANTINI: Pres. 25, Reti 14, Voto 9. Una bruttissima “ macchia”, getta un’ombra malefica sul voto di un campionato esaltante, che tocca come rendimento il massimo raggiunto della sua carriera. Una squalifica per un fallo di reazione che non volevamo vedere, avremmo preferito un bel cazzotto!!!! Si erge a protagonista assoluto del centrocampo di Mister Tiranti, finendo tutte le partite in crescendo. Prontissimo per il prossimo campionato. INSOSTITUIBILE!

ANDREA SAVINI: Pres.20, Reti 1,Voto 9. Esperienza esagerata al servizio della squadra. La lunghissima militanza tra i semiprò non gli hanno tolto la grinta e la voglia di lottare. Infastidito da qualche infortunio di troppo, getta comunque sempre la “ tigna” nella mischia. ESEMPIO!

LUCA VALERI: Pres.29,Voto 9,5La Perfezione! gioca 29 partite senza battere ciglio, un centrale difensivo che non subisce nessuna ammonizione la dice lunga sulla sua classe, sulla sua concentrazione, sul suo rendimento. Sarebbe un voto da dieci largo, ma perde due partite come gli altri…PAZZESCO!

FEDERICO ROSSI: Presenze 15, Voto 9. Arrivato alla sosta di metà campionato come rinforzo ad una difesa gia fortissima. Le varie situazioni gli danno la possibilità di scendere subito in campo fin dalla prima “ ora “. Gioca da par suo le prime 8 partite dimostarndo tutta la fama che lo accompagna, poi un piccolo infortunio ne condizionano il rendimento confermando comunque che è un irriducibile senza macchia e senza paura. IMPORTANTE!

ALESSIO RIBICHINI: Pres.25, Reti 2,Voto 9.Continuano a Passare gli anni, oramai sei consecutivi in promozione. Continua a macinare km, continua ad avere un rendimento altissimo e continua a far ammattire i suoi marcatori.Continua !!!!! INSOSTITUIBILE!

FRANCESSCO SAVELLI: CAP. Pres.26, Reti 2,Voto 9Grande Capitano dalle doti fisiche e morali importanti. Guidare una squadra come il Marina di quest’anno ci vuole personalità, e doti sopra la media. Gioca sempre al massimo senza lesinare sforzi. ne è un GRANDE esempio. INSOSTITUIBILE!

VANNI RIPANTI: Pres. 15, Reti 1,Voto 9. Lo riteniamo tra i più dotati per i fondamentali calcistici, lo riteniamo il più dotato come elemento da spogliatoio, lo riteniamo il più “ figo “, se non altro per l’invidia che ci crea per quella sua straordinaria chioma bionda. Giocatore eclettico e molto duttile, anche lui pur non giocando tutte le partite offre un contributo fondamentale al campionato del Marina Calcio.

GABRIELE TITTARELI: “ IL Truffa” Pres.25, Reti 18, Voto 9. Proviene dalle giovanili della Jesina Calcio, dove giocava come Under in 1° Squadra. Era la grande incognita della stagione, Ha entusiasmato per quel suo modo di giocare di potenza e tecnica. Un Po’ Gigi Riva, un pò Boninsegna, perchè sa giocare ora di fino, ora di randello, ha legnato a più riprese qualche avversario rimediando 4 gionate di squalifica, un voto da 10, ridotto a 9 per le turbolenze. Deve migliorare la giocata con i compagni. UN FENOMENO IN CRESCITA

GIACOMO GAGLIARDI: Pres.29, Voto 9,5. Classe 97: La grande sorpresa! Crescita costante partita dopo partita fino all’esplosione del girone di ritorno. Una condizione fisica straripante, gli permette di assumere sempre di più un’importanza vitale nel centrocampo del Marina.Tanto agonismo e personalità crescente. SUPERLATIVO!

LUCA MOSCHINI: Pres. 30, reti 8, Voto 9. Un titolare prezioso, sopratutto per il suo enorme attaccamento alla squadra. Avrebbe meritato più spazio rispetto al valore tecnico a disposizione. Gioca tuttavia tante partite come seconda scelta, senza mai una polemica completamente votato alla causa. Realizzare 8 reti giocando solo tanti spezzoni è difficilissimo. IMPORTANTISSIMO!

PIETRO MOSSOTTI: Pres.22, Reti 7, Voto 8,5. Girone di andata in gran spolvero, girone di ritorno un po troppo sotto tono, sopratutto per tanti ingiustificati momenti di nervosismo, che ne pregiudicano il rendimento, e per le espulzioni banali rimediate.Offre tuttavia un grande supporto alla vittoria del campionato, anche se solo per metà campionato.FANTASIA!

DANIELE BERNAREGGI: Pres.20, Voto 9. Non ci sono aggettivi per “disegnare” questo giocatore. Pressochè sconosciuto, arriva alla chetichella senza clamori ne proclami. E’ stata sufficiente la prima partita di coppa per scoprirne la grande classe e potenzialità. Inserito in un contesto già consolidato non ha trovato lo spazio necessario alla sua enorme levatura. Preziosissimo e fondamentale il suo supporto alla causa. DA CONFERMARE!

FRANCESCO BADIALI: Pres. 15, Voto 9. Classe 98, Under dai piedi sontuosi e classe cristallina, per questo giovanissimo dalle prospettive entusiasmanti. Ottimo temperamento, e tosto nei contrasti. Una certezza per il prossimo campionato, STRAORDINARIO!

JACOPO PUORRO: Pres.15 Voto 8,5. Classe 96, proviene dal U.S.Torrette, un Fortissimo Jolly in grado di giocare in più ruoli e sempre con ottimi risultati, Finisce l’impiego come Under ma è gia pronto per impieghi più massicci anche per l’ottima stazza fisica. IMPORTANTE!

NICOLO’ PEROLI: Pres. 3  Voto 7,5

NICCOLO’ SABBATINI:  Pres.5 Vot0 7,5 

MATTIA SANTINI: S.V. 112 Pres. In 5 Stagioni con la casacca del Marina. Infortunatosi in estate,e anche piuttosto gravemente,  Lui Casabruciatese puro, e’ costretto a saltare le innumerevoli sfide richieste dal più bel campionato del Marina. Nessuna presenza…in campo! Ma suggli spalti…….

ALESSANDRO MENGONI: Pres.15! Il dodicesimo del giorne di andata. Non è facile fare il dodicesimo ad un portierone come Morresi, purtuttavia accetta il ruolo con il sorriso tipico dei ragazzi che vogliono emergere. Un infortunio inaspettato lo toglie dal campo per il resto della stagione

GHALA BILEL: Pres.15! Il dodicesimo del giorne di ritorno….vale il discorso di Mengoni                                                                                                                                                                                                                                                                                                          

 ———————————————————

Titolo Reg. Promozione : SANGIUSTESE 1957 – MARINA CALCIO   2 – 1

SANGIUSTESE: Alessandrini, Cento, Jommi, Cocciaretto, Biondi ( 70′ Pazzi ), Romagnoli, Carboni, De Reggi ( 58′ Frascerra ), Santagata, Cerbone Ramadori ( 76′ Compagnucci ), A DISP. Morettini, Pagliarini, Ciucci, Sulpizzi. ALL.Matteo Marcaccio

MARINA: Morresi, Bernareggi, Maiorano, Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini ( 86′ Moschini ), Savelli ( 71′ Mossotti ), Tittarelli, Badiali ( 79′ Puorro ), Gagliardi. A DISP. Ghala, Rossi, Mattia Santini, Sabbatini. ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Sig. Paolo Evandri di Fermo

ASSISTENTI: Sig. Francesco Ciarrocchi si S.Benedetto del Tronto – Sig Michelangelo Cardinaletti di Jesi

RETI: 15′ Marco Santini ( M ) R. 35′ Ramadori ( S ) 71′ Pazzi ( S )

NOTE: Giornata grigia con minaccia di pioggia, temperatura rigida, terreno in sintetico perfetto spettatori 300 circa Tempi: 45’+1′ – 45′ + 4′ Ammoniti: Tittarelli, Santini, Savelli per il Marina. Biondi,Cocciaretto, Ramadori, Compagnucci per la Sangiustese.

                                                                                    CRONACA

Per la seconda volta in quattro anni il Marina gioca per il titolo regionale di categoria, per due volte perde sorteggio e partita, dopo i rigori di Porto d’Ascoli oggi è stata battuta da due invenzioni degli attaccanti della Sangiustese. Partita sentita e interessante per la posta  in palio che consegna il trofeo per la migliore squadra della promozione Marche. Parte forte il Marina che dopo appena 15′ è gia in vantaggio con il netto rigore su Marco Santini. Il fallo parte da una punizione dal limite, sullo schema che porta Santini a centro area trova impreparato Biondi che lo stende di netto, Un gravissimo errore dell’arbitro che a non più di 5 metri dalla porta non espelle il giocatore della Sangiustese. Evandri decreta il rigore e ( solo ) ammonizione di Biondi. Santini realizza. 21′ grande occasione per Tittarelli che viene deviato in angolo. 27′ Efficace ripartenza del Marina con Badiali che si libera bene e appoggia a Gagliardi, che smista all’occorrente Ribichini, ma la difesa locale libera. 35′ Pareggia Ramadori su punizione dal limite sulla quale Morresi non può farci niente. L’azione fallosa è di Valeri che scoordinato commette fallo su Santagata. sulla conseguente punizione il pareggio. 40′ tiro dal limite di Santagata, Morresi para senza difficoltà. Primo tempo abbastanza blando senza particolari occasioni, ravvivato solo saltuariamente dopo il rigore di Santini. Il Marina abbastanza nervoso non trova ancora la fluidità tipica che gli è consona. La Sangiustese compatta e sicura, subisce il rigore, ma non si scompone più di tanto. Perviene al pareggio abbastanza subito. Il secondo tempo inizia con altro ritmo, la Sangiustese stringe i tempi come a voler osare qualcosa in più, il Marina consapevole di una difesa ermetica aspetta gli spazi per fare ripartenze veloci con le incursioni sugli esterni. Prima grossa occasione della ripresa con Tittarelli al 61’che stacca imperioso, fuori di un alito. Risponde subito Morresi su stoccata di Santagata. 70′ una strepitosa azione del Marina con l’assolo di Bernareggi che pesca Tittarelli al centro dell’area, perentorio il colpo di testa rimpallato a portiere battuto. tra il 70′ e 71′ Audace mossa dei due allenatori; Marcaccio Sostituisce Biondi con Pazzi, Tiranti Capitan Savelli con Mossotti. E’ Pazzi a lasciare subito il segno con una azzeccata  punizione dal limite per il fallo sullo steso giocatore al 76′. Partita alla pari, con la non trascurabile differenza che la Sangiustese centra  due punizioni magistrali che determina il risultato. Il Marina pressa un po di più,  i locali fanno più possesso palla, ma le due giocate migliori su azione le costruisce il Marina con Tittarelli fuori d’un amen. BUONO L’ARBITRAGGIO.

                                                                          

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    —–0—–0—–0—–0—–0—–

                                                  il Campionato in ” Cronaca “

30° Giornata: PASSATEMPO – MARINA CALCIO   3 – 2

PASSATEMPO: Moscoloni, Giacchè, Ciabattoni, Jannacci, Mandolini, Mezzanotte,Capotondo, Magi, Ghergo ( 72′ Villafrati ), Maraschio, Staffolani. A DISP. Grilli, Morra, Graciotti, Angeletti, Violini, Ziberi. ALL.Massimiliano Busilacchi

MARINA: Morresi, Bernareggi ( 68′ Santini Mattia ), Rossi, Marco Santini, Savini, Dubinelli, Sabbatini, Savelli ( 46′ Puorro ), Moschini, Mossotti ( 46′ Pellonara ), Badiali, A DISP. Maiorano, Ribichini, Peroli. ALL. Stefano Tiranti 

ARBITRO: Mohamed Tantaoui do Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Marco Leonbruni di Mc – Justin Dervishi di S.B. del Tr.

RETI: 13° Mossotti, 40° Staffolani, 61° Pellonara, 76′ Staffolani, 78° Maraschio

NOTE: Giornata di sole, Temperatura mite, terreno in condizioni ottime, spettatori 200 circa, tempi: 45′ – 45′ +2′ . Ammoniti: Savelli per il Marina, Mandolini per la Passatempese.

                                               CRONACA

Quando al 46′ di gioco, Mister Tiranti spedisce i campo un ragazzino dal ciuffo scomposto, e gambe scarne, pochi avrebbero scommesso di assistere a quello che sarebbe diventato il più bel goal della giornata, anzi forse nessuno!  guardando la carta d’identità leggiamo: Alessandro Pellonara, classe 99 !!!! Approccio naturale, e padronanza di palleggio, ma che mostrasse fin da subito quella freddezza necessaria a sbrigliare
situazioni critiche, non ce lo aspettavamo nella primissima partita d’esordio in promozione. L’emozione esplode al 61′ di gioco quando il nostro lanciato da centrocampo sulla fascia sinistra, inciucchisce il suo avversario diretto e se ne va in solitaria verso Moscoloni, portiere del Passatempo: fronte al sole, passo felpato, e attesa spasmodica del tiro, poi la freddezza che contraddistingue l’attaccante  di razza, al primo passo del portiere finta di spalla e interno liftato all’angolo lontano. L’incredibile indifferenza verso il colpo da 8+, lo notiamo quando il nostro se ne va senza esultare all’angolo della bandierina a prendere l’abbraccio dei compagni, quasi spiazzati e sorpresi. Fantastico!!!  La seconda nota positiva al 68′ di gioco Quando Mister Tiranti spedisce in campo Mattia Santini. Resuscita l’indigeno  locale, che aveva sacrificato i crociati del ginocchio sinistro giustappunto nell’agosto scorso. 24 anni al 5° anno in prima squadra, con le  112 presenze, ne fanno il più ” anziano ” della truppa. Grande ritorno! del resto della partita c’è da dire che  interessava solo al Passatempo, che aveva l’imperativo di vincere, ma che ha provveduto a complicarsi la vita con qualche svarione di troppo dell’allegra retroguardia, che probabilmente tesa x l’importanza dell’incontro ha sbagliato più del dovuto. Tiranti ” salva ” i diffidati in attesa dell’importante incontro di Sabato prossimo, contro la Sangiustese, ( campo da decidere in settimana), per l’assegnazione del titolo regionale di categoria. Valeri, Tittarelli, Gagliardi, Leo Droghini, in tribuna, Maiorano, e Ribichini in panca ma non scendono in campo. Il Marina parte subito forte, spinta dalla verve dei tanti Under in campo: Sabatini, Puorro, Dubinelli, Badiali e appunto il Baby Fenomeno Pellonara, e sciorina calcio agile fatto di movimento e fraseggi veloci. 13′ Savelli lancia lungo in area per Mossotti, pallonetto al volo e Moscoloni è battuto. al 40 falsa valutazione dell’arbitro su un fallo in area provocato da un giocatore del marina che cadendo crea un ostacolo per un giocatore di casa che ci cade sopra. Per l’ottimo Tantaoui è rigore che Staffolani realizza. al 61′ come raccontato la perla di Pellonara che riporta in avanti il Marina, poi al 76′ Staffolani, 78′ Maraschio ribaltano il risultato su un Marina sicuramente con la testa allo spareggio di sabato prossimo. Per il Passatempo è vittoria, ma purtroppo inservibile in quanto i cugini di Osimo non sono stati in grado di fermare l’atletico Alma che si conquista il posto Play off. Ottimo l’arbitraggio 

aldo nicolini

 

29° Giornata: MARINA CALCIO – AUDAX PIOBBICO   2 – 1

MARINA: Morresi, Bernareggi, Maiorano, Puorro ( 74′ Sabbatini), Savini, Valeri, Ribichini, Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 44′ Moschini, 88′ Rossi), Gagliardi. A Disp. Ghala, Badiali, Peroli, Dubbinelli. ALL. Stefano Tiranti

A.PIOBBICO: De Felice, Aluigi ( 61′ Ottaviani ), Moretti, Pupita, de Sirena, Pierpaoli, Artur Capi, Luzi ( 83′ De Sirena ), Silvestri, Valenti, Balla. A Disp. Biccari, Khafa, Belpassi, Scardaccia. ALL. Giovanni Stocchi

ARBITRO: Diego Castelli di Ascoli Piceno

ASSIST.: Marco Mangiaterra di Macerata – Giovanni Paolella di Ancona

RETI: 15′ Tittarelli, 62′ Ribichini, 71′ Silvestri.

NOTE: Cielo coperto con spruzzi di pioggia nel secondo tempo, Terreno in ottime condizioni con spruzzi di pioggia nel secondo tempo. Pubblico delle grandi occasioni, Tempi: 45′ + 2′ – 45′ + 4′ . Ammoniti: Aluigi e Pupita per l’Audax. Mossotti, Savini, Ribichini per il Marina

                                                           CRONACA

Gran bella partita oggi al comunale di Marina di Montemarciano. Dove un Piobbico coriaceo, mai domo ha reso pan per focaccia ad un marina troppo concentrato per farsi sfuggire la posta in palio. Le notizie provenienti da Fano, non lasciavano speranze, e l’alternaza delle situazioni avevano l’effetto di raddoppiare la tensione e lasciare in tutti la convinzione di non potersi fidare del pareggio o addirittura peggio. Il Piobbico ha lasciato la stessa identica impressione dell’andata, una squadra che per il suo gioco aggressivo sui portatori di palla, non ti da un momento di respiro e ti fa soffrire. Il Marina parte forte , e al 7′ ha una ghiotta occasione per andare in goal ma la inzuccata di Tittarelli sfiora l’incrocio. al 15′ Tittarelli concede il bis ma questa volta centra la porta e fa secco De Felice: Cross di Bernareggi dalla destra e lui il bomberone sale in cielo ad inzuccare la palla del vantaggio. Il Piobbico non ci sta e comincia s pingere in ogni zona del campo crenado grattacapi al centrocampo locale dove oggi Puorro si erge a dominatore estirpando migliaia di palloni dai piedi degli ospiti. 19′ – 23′ – ci sono conclusioni per gli ospiti che Morresi sventa. 26′ Mossotti arriva tardi su un lancio di Gagliardi. 37′ Sventola di Valenti che impegna a terra Morresi. 45′ Rischio per il Marina che salva sulla linea con Savini, una botta di De Sirena. Il secondo tempo è un monologo del Marina che si presenta davanti a Di Felice a più riprese. Il Piobbico cede vistosamente nella tenuta e nel ritmo, e il centrocampo del Marina riesce a avere la meglio. 47′ Moschini, 55′ Puorro, 61′ Moschini, sbagliano occasioni appetibili. al 62′ Stupendo lancio di Moschini per Ribichini che si incunea nella disattenta difesa ospite e si presenta solo davanti al portiere ospite, e raddoppia tra il tripudio generale. 71′ scivola Savelli in area e rimpalla un tiro con un braccio mentre era a terra, per l’arbitro è rigore e Silvestri realizza. 79′ tocca a Valenti sbagliare da due passi davanti a Morresi, Poi è tutto Marina fino alla fine. POI L’APOTEOSI. MARINA DI MONTEMARCIANO, UN PAESINO DI 5.000 ABITANTI SBARCA IN ECCELLENZA PRONTO AD AFFRONTARE QUESTA NUOVA AVVENTURA CON IL PIGLIO CHE L’HA SEMPRE CONTRADDISTINTA. buon viaggio

aldo nicolini

 

28° Giornata:  REAL METAURO – MARINA CALCIO     1 – 2

R.METAURO:Petrini, Vagnini, Gasparini, Pagnoni, Diego Santini ( 73′ Omiccioli), Vampa, Bracci, Pedini ( 40′ Boiani ), Rondina, Gori Enrico Giuliani. A Disp. Spadoni, Marco Giuliani, Sbrega, Shahai, Bertozzi. ALL. Davide Sartini

MARINA: Morresi,Bernareggi, Maiorano, Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini, Puorro( 83′ Badiali ), Tittarelli ( 90′ Rossi ), Gagliardi, Ripanti ( 15′ Moschini ). A Disp. Ghala Bilel, Sabbatini, Peroli, Dubinelli ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Zef Preci di Macerata

ASSISTENTI: Roberto Maroni di Fermo – Alessandro Bertuccini di Pesaro

RETI:13′ Ribichini, 46′ E.Giuliani, 56′ Gagliardi

NOTE: Giornata di sole, terreno in condizione perfette, spettatori 200 circa con nutrita rappresentanza ospite, angoli 5-2 per il marina, tempi: 45′ + 2′ – 45′ + 3′ Ammoiti:Gasparini, Santini, Pedini, per il Real Metauro. Santini, Savini, Puorro, per il Marina. 

Espulsi: 93′ Shehai per il Real Metauro

                                                             CRONACA

La tensione era palpabile fin dall’arrivo del risultato del Marzocca che non ne vuol sapere di mollare l’osso, che il Marina avesse trovato un ambiente ostile, lo si sapeva, visti i retroscena della partita di andata che aveva visti protagonisti solo alcuni giocatori di ambo le parti. Ma che l’odio avesse contagiato anche alcuni dirigenti ed anche in vista per giunta non ce lo apettavamo. La partita è stata combattuta, fino ai limiti della sopportazione, visti l’accanimento messo da alcuni atleti, ed il perchè è solo riconducibile ad una campagna dissacratoria nei confronti del Marina societa’. Della partita poco da dire, combattutissima fin che si vuole, se non fosse stato per la giornataccia di Tittarelli che per ben 8 volte ha ciccato la messa in sicurezza del risultato, 4 Palloni gettati al vento e 4 paratissime di un superlativo Petrini. 2′ subito il Marina in avanti sul cross di Tittarelli Ribo gira di prima, Petrini resta immobile ma la palla è fuori. 13′ Marina in vantaggio: Discesa e cross di uno splendido Bernareggi, Ribo anticipa tutti e schiaccia davanti a Petrini, che vede la palla schizzare via dopo aver centrato una buca, e finisce in rete . 16’minsiste il Marina con Maiorano che crossa dal fondo ma Petrini si riscatta togliendo la palla dalla testa di Tittarelli. 20′ Bracci imbecca Rondina il cui tiro è intercettato da Morresi. 27′ possibilità di contropiede; gabbia del Marina a centrocampo, gagliardi lancia Moschini che si invola verso la porta ma tradito da una buca scivola e perde l’occasione del tiro.  29′ Occasione per il Real con Gori che su mischia indovina il tiro ma trova il palo. 40′ grossa occasione per il Marina con Tittarelli che servito da Moschini a centrocampo si accorge di Petrini fuori dai pali, pronto il lunghissimo pallonetto, Petrini è battuto ma la palla finisce fuori. 46′ arriva il pareggio dei locali, Giuliani si esibiscce nel suo repertotio preferito, botta violenta, la palla incoccia la testa di un difensore del Marina e spiazza Morresi che non può fare nulla.52′ l’ultima vera occasione per il real quando bracci di testa sfiora il palo. Dal 54′ in poi quando Moschini coglie una clamorosa traversa a portiere battuto, il Marina assume il comando delle operazioni e per il Real c’è solo lo spazio per controbattere con le buone e con le cattive, le giocate degli ospiti. al 56′ lo strepitoso goal di Gagliardi quando servito da Ribichini sul limite dell’area, inventa una semi rovesciata che fa secco Petrini. Il ” GAGLIA” sommerso dai suoi compagni, e tripudio sugli spalti con qualche scaramuccia di troppo. Poi inizia la battaglia personale di Tittarelli contro Petrini, che un po per bravura, un po per fortuna riesce a tenere il risultato in bilico fino alla fine. 58′- 65′-70′ Azioni personali di Tittarelli che sbaglia. 60′-62′-68′-74′ Super Petrini dice no. 80′ il rischio beffa con Giuliani che perfora la difesa, ma sulla linea rinvia Savini. poi più nulla fino alla fine. Sabto prossimo speriamo nell’apoteosi casalinga con l’arrivo dell’audax Piobbico, che avendo vinto nell’ultimo turno avraà i play-out consolidati e non incide ne la sconfitta ne la vittoria a marina

aldo nicolini

 

27° Giornata:  ASD CONERO DRIBLING – MARINA CALCIO       2 – 2

CONERO DRIBLING: Barbini ( 78′ Carbonari ), Amor, Clementi ( 49′ Rinaldi ), Cola G. Doda Marconi , Severini, Bugiolacchi, Mazzocchini ( 70′ Socci ), Santoni, Stamate.  A DISP. Cola L., Cappella, Socci, ALL. Roberto Girolimini

MARINA: Morresi, Morresi, Bernareggi, Rossi, Savini, Valeri, Marco Santini, Ribichini ( 72′ Moschini ), Savelli ( 61′ Mossotti ), Tittarelli,  Puorro, Badiali( 75′ Gagliardi ). A DISP. Ghala Bilel,  Maiorano, Ripanti, Sabbatini,  ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Serafino Marchei di Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Marco Viglietta di Macerata – Giovanni Paolella di Ancona

RETI: 19′ Amor ( cd ), 47′ Tittarelli ( m ), 64′ Stamate ( cd ), 88′ Marco Santini ( m ) 

ESPULSI: 54′ Mister Bugiolacchi per proteste, 70′ Mossotti ( D.A. ), Al rientro negli spogliatoi, Mister Tiranti e Dir. Accompagnatore del Marina Calcio

NOTE: Tempo bello, terreno in sintetico, spettatori un centinaio circa, Angoli 6-2 per il Marina.Tempi: 45’+2′ – 45′ + 4′. Ammoniti: Clementi, Doda, Marconi, Severini, Stamate per la Conero Dribling. Morresi, Savelli e due volte Mossotti( espulso) per il Marina 

                                                                      CRONACA

                  LA CONERO DRIBBLING CHE NON TI ASPETTI E UN MARINA CHE NON TI SARESTI ASPETTATO!!!!

Nonostante una prestazione sotto tono, e decisamente, fuori ” TEMA” ( oggi ci voleva la prestazione dei tempi migliori per chiudere il campionato), il Marina domina l’incontro , ma si espone per superficialità ad ogni azione avversaria rischiando l’osso del collo dagli spietati contropiedi locali. Tre reti annullate, ( Ribichini, e due volte a Tittarelli) due delle quali clamorosamente regolari, due traverse, e almeno 6 palle goal buttate al vento, non sono state sufficienti per garantire i tre punti della sicurezza in chiave campionato. La Conero Dribling è andata due volte in vantaggio, e nonostante sia stata raggiunta in prossimità del 90′ ha gettato il cuore nella contesa ” rischiando ” il 3-2 finale a favore finalizzando una spettacolare azione di contropiede con la conclusione praticamente a botta sicura di Stamate, ma Morresi compie la più disarmante e strepitosa paratona della sua carriera buttando il corpo sul tiro da neanche 3 metri di distanza e salvando i suoi da una meritata sconfitta. 4′ Ribichini per Tittarelli e ritorno, tiro da dentro l’area un difensore rimpalla e salva i suoi dalla marcatura. 10′ il Baby Badiali effettua un tiraccio al olo che mette in difficoltà Barbini che rimedia comunque. 17′ Titarelli appoggia e lancia Savelli, passaggio filtrante per Badiali il cui diagonale finisce fuori.  Come succede in questi casi, alla prima sortita in avanti i locali passano, con Amor che raccoglie un pasticciaccio della difesa ospite, gran diagonale e Conero Dribling in vantaggio. Due minuti dopo altro contropiede micidiale con Santoni e Stamate in tandem, il passaggio finale ancora ad Amor non trova quest’ultimo prnto e l’occasione sfuma. 24′ Ribichini pennella una punizione per Savini, perfetto lo stacco di testa, palla fuori a portiere immobile. 26′ Ribichini viene servito daValeri, sul’out dx dell’area, lasciato colpevolmente solo, Ribo colpisce di piatto e realizza, l’assurdo assistente di linea sbandiera senza nessuna motivazione sull’off- side.  27′  Tittarelli servito da Ribichini, pronta la girata e traversa piena.  36′ seconda azione dei locali con Amor che serve Mazzocchini, pronto cross al centro, per Stamate che tira alto. 40′ registriamo un goal annullato inspiegabilmente a Tittarelli dopo azione corale del Marina. 46′ fuga in solitaria di Stamate gran diagonale con Morresi che para a terra. 47′ corto retropasaggio di un difensore locale, Tittarelli intuisce e fulmina Barbini per  1 – 1. 49′ Proiettile di Tittarelli dopo azione personale, fuori di poco. 57′ Santini pesca Tittarelli entro l’area piccola, Il Bomberone cicca la deviazione per il più facile dei goal. 60′ Tocca a Ribichini tentare la via del goal Barbini respinge con qualche difficoltà, ripende Tittarelli ma viene rimpallato da un difensore. 64′ la madornale topica di Savini che incespica per eccesso di sicurezza, Stamate riesce a carpire la palla e andarsene in solitaria, fino al limite dell’area, sul primo tiro Morresi ci mette una pezza, ma dal limite di fondo Stamate ci riprova e trafigge Morresi a fil di palo per il 2-1. Il Marina continua ad attaccare a testa bassa, ma l’imprecisione la fa da padrona. 75′ Santni viene in avanti dalle retrovie, dai 25 mt effettua un tiraccio con parabola a scendere…Traversa piena a Barbini battuto. 82′ Annullato il goal di testa di Tittarelli, ma stavolta c’era l’ostruzione su un avversario e rete annullata. 88′ rigore su Tittarelli, scalciato da dietro in piena area, l’arbitro a pochi passi decreta il rigore senza esitazioni, tante le proteste, ma Tittarelli era al 4° fallo subito in area, e i difensori locali certamente non erano immuni da colpe. poi al 92′ la super parata di Morresi sul ficcante contropiede dei locali, ANCORA ABBIAMO LA SCENA DAVANTI AGLI OKKI…FANTASTICO MORRESI.

aldo nicolini

 

26° GiornataMARINA CALCIO – LAURENTINA    3 – 0

MARINA: Morresi, Bernareggi, Maiorano, Savini, Valeri,Marco Santini ( 82′ Ripanti ),  Ribichini, Savelli, Tittarelli ( 88′ Pellonara), Puorro, Badiali ( 56′ Sabbatini ),  A DISP. Ghala Bilell, Rossi Federico, Moschini, Peroli. ALL. Stefano Tiranti

LAURENTINA: Gerbino, Manfredi, Rossi Matteo, Montanari, Carletti, Maiolatesi ( 63′ Petroni),  Brocca ( 80’Painelli ), Conti ( 78′ Celiku ), Caprini, Cossa, Truffelli. A DISP. Renga, Mantoni, Fraboni, Guiducci. ALL. Mauro Buratti

ARBITRO: David Vespertilli di Macerata

ASSISTENTI: Laura Gigli di Macerata – Mirko Errico di Ancona

RETI: 25′ – 50′ 75′  Marco Santini

NOTE:Giornata di sole, terreno allentatissimo, discreta presenza di spettatori sulle tribune. Tempi: 45′ + 1′ – 45’+3′. angoli 4-3 per la Laurentina. AMMONITI: Savelli e Badiali per il Marina, Montanari per la Laurenttina.

                                                       CRONACA

              MARCO SANTINI SHOW…IL MARINA RIPARTE DI SLANCIO

   Santini – Santini – Santini ( che giornata!!!)

A fine partita avviciniamo Mister Tiranti: “” niente commento ” ci dice, ” dedico la vittoria ad un amico carissimo scomparso ieri in un incidente stradale, sono distrutto. scusatemi!!!” Poi passiamo alla partita vera e propria vissuta sulla battaglia, almeno nel primo tempo, contro una Laurentina molto al di sotto le attese. Non può essere una scusante l’assenza di Bomber Api, quando in squadra si ha gente come Cossa, Caprini, Montanari, Truffelli e via dicendo. Il Marina ha messo più anima, più ardore e quella non trascurabile differenza che si chiama ” fame”.  La Lurentina non è mai stata in partita, chiusa spesso nella propria metà campo, e surclassata in ogni zona del rettangolo di gioco, lasciando a sconclusionati e sporadici tentativi di rimessa la possibilità di arrivare dalle parti di Morresi. Poi la clamorosa giornata di Marco Santini, arrivato a quota 11 realizzazioni in campionato che ha fatto la differenza. L’indomabile centrocampista rivierasco  ha evidenziato una condizione fisica prepotente: tampona e cuce, Contrasta e imposta, alla fine sarà il migliore dei 28 contendenti. Ricevendo dal Pres. Fiorenzola il pallone ricordo per le tre marcature della giornata. la cronaca: 8′ Splendida la discesa di Valeri che pennella in area per Tittarelli, dalla linea di fondo. Il Punteros biancazzuro tenta il tiro, ma Gerbino non ha difficoltà. 12′ fa tutto Ribichini, che inciucchisce il suo marcatore diretto, poi centra ma nessuno è pronto alla deviazione. 16′ Cossa prova dalla distanza con una punizione sibillina ma è fuori. 19′ Ribichini penetra in area palla al piede ma sbaglia appoggio al compagna vicino, nulla di fatto. 22′ Caprini approfitta di un rimpallo favorevole, in piena area, sgancia una fiondata che mette i brividi ai presenti. Tre minuti dopo Marina in vantaggio. 25′ Tittarelli riceve palla in area, anche in questo caso, come del resto in tutta la partita, il Bomber riceve un fallaccio da dietro e nonostante sia spalle alla porta l’arbitro non ha dubbi e decreta il nettissimo rigore. Santini non perdona e realizza alla sinistra di Gerbino. 38′ Tittarelli dopo azione personale, appoggia a Badiali in ottima posizione, ma il Baby si emoziona e perde l’attimo. 41′ e 42′ due pericoli per il Marina con Morresi che smanaccia da calcio d’angolo. 46′ gran diagonale di Savini arrivato al tiro dalle retrovie. 48′ Miracolo di Morresi su incursione di Manfredi, ma l’assitente di linea ferma il terzino ospite. 50′ azione personale di Tittarelli, il bomber rivierasco è bravo a difendere la palla una volta entrato in area cercando con insistenza il fallo provocato da un’entrata simultanea di Montanari e Carletti che uncinano il suo piede. rigore e seconda realizzazione di Marco Santini. La Laurentina frastornata non reagisce più il Marina cala un po il ritmo, ma ha tuttavia energie sufficienti per dettare legge. 68′  Tittarelli dalla destra imbecca Savelli solissimo a centro area, stop e tiro al volo a seguire, Gerbino compie la più strepitosa parata della giornata. 74′ Maiorano crossa in area. Marco Santini lasciato solissimo completa l’opera con una inzuccata di precisione per la sua terza rete personale. 80′ l’ultimo sussulto per un presunto fallo di mano in area Marina, ma il tiro da fuori trova un difensore con le braccia attaccate al corpo ed il tiro troppo ravvicinato non convince l’arbitro che lascia proseguire. poi tutti ad aspettare la fine dei giochi. I migliori: Super Montanari sopra tutti tra i suoi, poi un ottimo Conti. Per il Marina detto di Santini un elogio a tutta la squadra, con Maiorano su tutti. Esordio per Pellonara un fantastico centrocampista classe 99, con un futuro pronosticato per grandi livelli. Buono l’arbitraggio. 

Aldo Nicolini

 

25° GiornataL.BARBARA – MARINA CALCIO   0 – 0
BARBARA: Campana, Angeletti, Bardeggia, Perugini, Fiordelmondo, Vergoni, Silvestrini ( 79′ Tagliavento ), De Angelis, Renani, Carboni, Toderi ( 74′ Costieri ). A.Disp: Bramucci, Zoppi, Mattioli, Maggio, Pasqualini. ALL. Lorenzo Ciattaglia.

MARINA: Morresi, Droghini ( 66′ Puorro ), Maiorano, Marco Santini, Rossi, Valeri, Ribichini, Savelli, Moschini, Mossotti ( 77′ Ripanti ), Badiali ( 72′ Sabbatini ). A Disp. Ghala Bilel, Peroli, Bernareggi. ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Sig. Luca Gregori di Pesaro
ASSISTENTI: Sig. Andrea Leopizzi di Pesaro, – Sig. Riccardo Forconi di Ancona

Note: Giornata grigia, temeperatura rigida, terreno in condizioni discrete, spettatori un centinaio circa. Angoli 6 – 2 per il Marina. Tempi: 45′ + 1′ – 45 + 3′. Ammoniti: Angeletti per il Barbara. Mossotti e Sabbatini per il Marina.

CRONACA
Pari e patta …come si dice in gergo! Pareggio sostanzialmente giusto, ma il Marina poteva aspirare a qualcosa di più; sopratutto per quel secondo tempo veemente e per le occasioni avute, sciupate un po per precipitazione un po per sfortuna e per una grande paratona di Campana. Il Barbara, ha giocato molto bene la prima mezzora, producendo una spinta forse superiore al Marina, prodotta dalla velocita di esecuzione di tante manovre, e dall’entusiamo di fronte alla capolista. Una volta finita la benzina, e calati notevolmente di ritmo, i ragazzi di Ciattaglia hanno rischiato grosso in tutto il secondo tempo restando in balia di un Marina scipone a più riprese. 10′ Minuti di studi con il Barbara che fa gioco, ed il Marina attendista, poche le emozioni . Al 10′ è Carboni lasciato colpevolmente solo al limite dell’are si aggiusta la palla ma tira ” moscio” e Morresi para tranquillo. 25′ Primo grosso brivido per i locali: Maiorano imbecca Moschini, che scende sul fondo, cross teso a centro area dove Mossotti in solitudine davanti a Campana devia al volo…ma alto!. 30′ tocca a Perugini dopo una superba penetrazione in area “spaventare” Morresi con un secco diagonale a filo d’erba. Il Portierone di Tiranti para a terra deviando. Al 38 l’ultima azione degna di nota del primo tempo: Bella combinazione di ribichini in tandem con Moschini, appoggio a Santini che tira di prima intenzione, palla fuori d’un soffio. 46′ Va in onda la grande parata di Campana; preso in controtempo dal tiro sbilenco di Moschini, la palla sbatte in terra ed assume una parabola a pallonetto destinata in fondo al sacco, Campana non ci sta, si coordina e con uno scatto felino schiaffeggia sotto la traversa e devia. Moschini ci riprovaal 56′ ma la punta di Mister Tiranti oggi è decisamente in giornata no; la rovesciata finisce fuori. 60′ tocca a Mossotti, tentare la via del goal, il diagonale è parato da Campana. 64′ è Baby Badiali che servito da Ribichini i area tenta il tiro a sorpresa, ma il tiro e sopra la traversa, il Barbara è rintanato da mezzora nella propria metà campo, si fa vedere in avanti soltanto su punizione al 71′ quando nasce una mischia in area Marina e Rossi in scivolata libera il rischio goal su Renani. 74′ Morresi miracoleggia in mischia salvando risultato e partita parando a terra un tiro quasi goal. Finisce qui la spinta dei locali, da questo momento è solo Marina fino alla fine, ma non succederà più niente nonostante altre occasioni importanti create dagli avanti ospiti. Buono l’arbitraggio. I migliori: Droghini, Ribichini e Moschiniper il Marina, Bardeggia, Perugini, De Angeli per i locali.

aldo nicolini

 

24° GiornataMARINA CALCIO – VIGOR CASTELFIDARDO   1 – 1

MARINA: Morresi, Bernareggi, Maiorano, Marco Santini, Rossi, Valeri, Badiali ( 56′ Peroli, 92′ Puorro), Savelli, Moschini, Mossotti, Gagliardi. A DISP.Ghala, Savini, Ribichini, Ripanti, Sabbatini  ALL. Stefano Tiranti

V.CASTELFIDARDO: Martino, Massetti, Franzoni, Pucci, Rocchini, Mariani, Vergani, Mandolini ( 68′ Carini), Marziani, Gigli ( 63′ Bartolomeoli), Piccini ( 82′ Dignani). A DISP. Pesaresi, Maggiori, Fabiani, Pennacchioni. ALL.Maurizio Marincioni

ARBITRO: Sig. Zef Preci di Macerata

ASSISTENTI: Sig. Mattia Piccinini di Ancona – Andrea Garbuglia di Macerata

RETI: 76′ Marziani, 80′ Marco Santini ( r )

NOTE:Giornata piovosa, terreno allentato, discreta presenza di pubblico, AMMONITI:Badiali per il Marina. Marziani, per ila Vigor Cast.tempi 45′ + 2′ – 45′ + 5′  angoli 7 -1 per il Marina.

ESPULSI: 70’Vergani, 80’Mariani Primiani , entrambi per doppia ammonizione, 52′ Dirigente accompagnatore della Vigor Cast. x proteste

                                                  CRONACA

Un Marina per niente brillante riesce dopo una strenua ricerca della giocata giusta a recuperare un risultato che sembrava condannarla ancora ad una sconfitta cocente. La Vigor è scesa al comunale con l’intento di provarci ad ogni costo, con le buone o con le cattive. Invero ha usato molto di più sistemi spicci, piuttosto che tentare qualche trama costruttiva. Il Marina gioca praticamente l’intera partita nella metà campo ospite, ma seppur azzeccata la prestazione, ha lasciato più di qualcosa all’intepretazione, e nonostante la continua spinta le occasioni son state rarissime. Anzi, Marziani sulle uniche tre occasini imbastite dalla Vigor in attacco, ha creato le occasioni migliori. Solo al 20′ la prima azione del Marina con lo spunto personale di Moschini con tiro finito a lato. 23′ prova Gagliardi da fuori area, ma la palla è alta. 25′ risponde Gigli con un tiro sbilenco che Morresi para senza difficoltà. 30′ gran diagonale al volo di Mossotti. Il tempo si chiude dopo una punizione di Mossotti ribattuta dalla traversa. La ripresa vede sempre il Marina che mena la danza con gli ospiti chiusi sistematicamente nella loro metà campo portatori soltanto di gioco spezzettato e rudezze in casi estremi. 78′ L’occasione clamorosa per il Marina, Moschini anticipa tutti su una palla da calcio d’angolo e inzucca alla perfezione, fuori di un soffio con Martino praticamente immobile. 49′ la prima azione di alleggerimento in avanti degli ospiti, Fa tutto Marziani, una volta arrivato in area sgancia un sberla di collo pieno che sfiora la traversa. 50′ e 54′ due splendide azioni dei locali, nella prima Moschini tira fiacco dopo lo scambio con Savelli, nella seconda Mossotti brucia “scalciando” una favolosa palla preparata e scodellata i area da Bernareggi. Al 60′ Marziani ci riprova, collo pieno su una palla filtrata in area…ancora alta. 76′ La frittata è servita, punizione dalla tre/quarti di Gigli, Marziani si fa largo tra una selva di uomini e insacca. doccia fredda e vantaggio inaspettato. 78′ Mariani Primiani stende Mossotti con un fallaccio appena dentro l’area, sacrosanto rigore ed espulsione per la doppia ammonizione. Marco Santini fulmina Martino per il pari che non cambierà piu. Prima del fischio finale, 92′ , Mossotti centra il palo su suggerimento di Savelli. poi tutti dentro la doccia. Buono l’arbitraggio nonostante le proteste ridicole dei tifosi ospiti.

aldo nicolini

 

23° GiornataATLETICO ALMA – MARINA CALCIO   1 – 0

ATLETICO ALMA: Cavalletti, Marongiu’, Cenciarini, Alessandrini, Fontana, Passeri ( 77′ Cennerilli ), Zonghetti, Bufalo, Giampaoli, Vaierani, Giancarli. A DISP. Guido, Gentili, Rossini, Torcoletti, Montesi, silvi. ALL. Alessandro Carta

MARINA: Morresi, Droghini, Rossi, Gagliardi, Savini ( 39′ Mossotti ), Valeri, Ribichini ( 46′ Bernareggi ), Savelli, Tittarelli, Ripanti ( 55′ Moschini ), Maiorano. A DISP. Ghala Bilel, Badiali, Sabbatini. ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Sig. Giovanni Cito di Macerata

ASSISTENTI: Stefano Principi di Ancona – Salvatore Gabriele D’Alessio di Pesaro

RETI: 33′ Zonghetti

NOTE:giornata di sole con leggero vento da nord, terreno leggermente allentato, spettatori un centinaio circa. tempi 45′ + 1′- 45′ + 3′. ammoniti: Savelli, Droghini, Rossi per il Marina. Bufalo, Giancarli, per l’Atletico Alma

ESPULSI: 51′ Tittarelli e Alessandrini per reciproche scorrettezze. Droghini per doppia ammonizione

                                    CRONCA

” Chi è causa del suo mal pianga se stesso….” recita da sempre un antico adagio! e il Marina quest’oggi di sciagurate situazioni ne ha create più di una, a cominciare dall’approccio alla partita condito da nervosismo, da scarsa concentrazione, da un paio di espulsioni ” sciocche” da un rigore sbagliato che poteva ridare un significato diverso all’incontro. L’atletico Alma ha giocato meglio e vinto meritatamente nonostante il vistoso calo finale che poteva anche costare caro ( vedi occasione capitata a Rossi allo scadere della partita e con il Marina in nove. 20 ‘ di studio a centrocampo prima di vedere qualcosa che potesse assomigliare ad una mezza occasione con tiro verso una porta. 24′ tocca a Bufalo, effettuare un tiraccio in diagonale che Morresi para con difficoltà. 30′ è la volta di Giancarli, con pallonetto dalla distanza, Morresi devia sopra la traversa. 33′ sempre Giancarli imbecca Zonghetti con un sontuoso pallonetto che spiazza l’intera difesa ospite, il bomber locale in perfetta solitudine spiazza Morresi con un diagonale all’angolo opposto.solo al 42′ la prima occasione per il Marina, quando una pregevole triangolazione; Tittarelli, Ripanti Mossotti, vede quest’ultimo troppo debole al tiro, che Cavalletti para senza probblemi. al 51′ primo episodio in rilievo che porta sia Tittarelli che Alessandrini a prendere la via degli spogliatoi. Scontro di gioco, abbastanza scorretto di Tittarelli, la reazione di Alessandrini costringe l’arbitro all’espulsione diretta di entrambi.54′ diagonale di Vaierani fuori di poco. 56′ bel gesto tecnico di Zonghetti che pescato in diagonale calcia al volo in contro tempo su Morresi ma la palla finisce fuori. 60′ Rossi in penetrazione in area avversaria viene steso in area, l’arbitro senza esitazioni decreta il rigore. Moschini incaricato batte di “fino” a fil di palo, ma Cavalletti non ci casca, respinta corta, Galiardi lesto ribatte a rete, ma viene ribattuo propio sulla riga di porta. persa l’occasione il Marina si butta all’arrembaggio, ma con poco raziocinio e scarse idee. L’atletico cerca di colpire in contropiede, ma perso lo smalto per l’enorme volume di gioco del primo tempo sbaglia più del dovuto.  65′ è Giampaoli che pesca Vaierani al limite, pronto il tiro ma Morresi c’è. 70′ Cervellotica espulsione di Droghini che rimedia il secondo giallo su un fallo commesso dal suo avversario. al 76’ Traversa di Fontana, con Morresi fuori causa. da questo momento sale in cattedra Bernareggi e il Marina sembra farcela, l’esterno di Tiranti confeziona 4 assit in 10 ‘ minuti ma non succederà più niente, fino al colpo di testa di Moschini al 90 che Cavalletti para con difficolta con l’aiuto del palo. al 92’ la palla buona a centro area è sui piedi di Rossi, ma la mezza girata è alta.

  aldo nicolini

 

22° GiornataMARINA CALIO – PIANDIMELETO   4 – 2

MARINA: Morresi, Droghini ( 68′ Badiali ), Rossi, Gagliardi ( 62′ Puorro ), Savini, Valeri, Ripanti, Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 57′ Moschini ), Maiorano. A DISP. Ghala, Bernareggi, Ribichini, Mattia Santini.  ALL.Stefano Tiranti

PIANDIMELETO: Mancioli, Poggiaspalla, Marco Fabbri, Francesco Amantini, Fall ( 64′ Paternoster ), Fossi, Zafferani, Seck ( 70′ Brisigotti ), Monaldi, Elia Amantini, Saltarelli ( 55′ Ceccarani ). A DISP. Antonini, Matteo Fabbri, D’Angeli. ALL. Steve Martinelli

ARBITRO: Sig. Matteo Diotallevi di Pesaro

ASSISTENTI: Sig.ra Francesca Zitti di Jesi – Francesco D’Addetta di Ancona

RETI: 25′ Savini, 43 Tittarelli, 71′ Monaldi, 73′ Moschini ( R ), 90′ Monaldi, 93′ Tittarelli ( R )

NOTE:Giornata rigida, terreno incondizioni discrete, scarso il pubblico sugli spalti, Angoli 6 – 2 per il Marina. Tempi: 45′ + 1′ — 45′ + 4′ . AMMONITI: Savelli e Ripanti per il Marina. Francesco Amantini, Fall, e Mancioli per il Piandimeleto

ESPULSI: 70′ Mister Tiranti per proteste

                                               CRONACA

                 SUPER TITTARELLI: IL MARINA LA SPUNTA DI FORZA

Non è stato il “miglior ” Marina di sempre, anzi; Partita sottotono ha avuto bisogno di un po di ” strada” per riscaldare i motori e crescere poi strada facendo. Forse la consapevolezza di essere superiori, forse una certa rilassatezza, sta di fatto che fino al goal di Savini su mischia, il Marina non è piaciuto. Il Piandimeleto la partita se l’è giocata senza timori, salvo poi pagare dazio al maggior tasso tecnico dei Rivieraschi. Nonostante aver riaperto il Match per ben due volte con il ” Mostro ” Monaldi, che in verità di Palloni ne ha giocati pochi ma quei pochi li ha messi alle spalle di Morresi. Già al 3′ minuto una disattenzine generale, aveva portato Zafferani in area locale dopo un lancio di Monaldi. Bisogna aspettare il 13′ per vedere la prima penetrazione del Marina con Maiorano che da fondo campo rimette un pallone al centro, Tittarelli è fermato in mischia. 25′ Marina in vantaggio: Fallo su Mossotti dalla estrema sinistra del Marina, palla a centro area, Tittarelli si fa deviare la palla sul palo da Mancioli, che nulla puo’ sulla ribattuta di Savini. Il Marina si scioglie un poco e comincia a macinare gioco costruendo quel tanto che basta per dominare a centrocampo. 36′ punizione di Mossotti, para sicuro Mancioli, 40′ assolo di Mossotti ben lanciato da Maiorano, botta precisa e Mancioli para a terra. E’ il preludio al raddoppio del Marina con lo strepitoso goal di Tittarelli, che recuperata palla sulla trequarti, se ne va travolgendo di forza i difensori ospiti poi spara un bazooka sull’angolo lontano, di cui Mancioli percepisce solo lo spostamento d’aria. Fantastico! La ripresa riprende con il rischio autogoal del Piandimeleto; al 47′  Lungo lancio di Droghini in area, sbaglia il tempo Amantini che “sbuccia” all’indietro rischiando di fregare Mancioli. Poi la partita rallenta e le squadre si fronteggiano a centrocampo. 66′ primo episodio contestao dai locali, Zafferani, lancia Monaldi in profondità, non viene rilevato l’off-side, ma Morresi riesce ad anticipare l’attaccante ospite. Azione in copia al  71′ Monaldi ben lanciato si trova in palese posizione di fuori gioco, topica della terna sulla valutazione e stavolta il Bomberone del Piandimeleto non si fa “fregare”e accorcia. Riaperta la partita!  73′ penetrazione superba di Titarelli, il Panzer di Tiranti, supera tutti ma viene messo giu da Mancioli, rigore netto. Moschini porta a tre le reti biancazzurre.90′ Monaldi approfitta di un’altro momento di rilassatezza e realizza con azione personale in area locale, ci si aspetta il forcing finale degli ospiti, invece è ancora l’incontenibile Tittarelli, che inventa un’azione personale di sicura efficacia e Fabbri lo stende senza mezzi termini. Lostesso Tittarelli tira una bordata sulla destra di Mancioli che non accenna neanche la parata. finisce 4-2 con i ragazi ancora in curva sud davanti agli ultras. I Migliori: Savini, Gagliardi, Droghini, e un superlativo Tittarelli oggi pressochè imprendibile per il Marina. Zafferani, Monaldi per il Piandimeleto. buono l’arbitraggio.

aldo nicolini

 

21° GiornataOSIMANA – MARINA CALCIO    0 – 3

OSIMANA: Vaccarini, Luna, Montesi ( 74′ Caporaletti ), Castellano, Postacchini, Lucarini, Bediako ( 84′ Pesaresi ), Castorina, Giuliani Gabbanelli, Sow. A DISP. Polenta, Magrini, Leonardi, Dollani, Cingolani. ALL. Sandro Leonardi

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano,Valeri, Rossi, Bernareggi, Ribichini, Ripanti, Tittarelli ( 89′ Peroli ), Gagliardi( 86′ Puorro ), Moschini. A DISP. Ghala Bilel, Badiali, Dubinelli, Sabbatini, Savini. ALL.Stefano Tiranti

ARBITRO:Massimiliano Moretti di S.Benedetto del Tronto

ASSISTENTI: Michelangelo Cardinaletti di Jesi – Mirco Santarelli di Ancona

RETI: 75′ Ribichini, 78′ Tittarelli, 90′ Moschini

ESPULSI: 30′ Mister Sandro Leonardi ( Osimana)

NOTE:Giornata splendida, terreno incondizioni discrete, oltre 500 persone nella splendida cornice del ” DIANA ” di Osimo. Angoli 3 -3. Ammoniti: 34′ Rossi ( Marina) – 73′ Postacchini ( Osimana)tempi: 45′ + 1′ – 45′ + 3 ‘

                                                    CRONACA

UN MARINA SUPERLATIVO ESPUGNA IL DIANA DI OSIMO CON TANTISSIMI MERITI

Più forte delle avversità, più cinica che mai, più dura del marmo. Il Marina di oggi non avrebbe lasciato scampo a nessun avversario. Grande testa e e lettura perfetta di una partita ricca di trabocchetti  che poteva costare un campionato (dietro vanno a duemila) dopo la caporetto di sabato scorso. Tranti imposta un 4-4-2 con la impenetrabile difesa standard di questi tempi, e il centrcampo completamente rivoluzionato. Se la difesa, oramai un leggendario muro con soli 10 reti subite, poteva dare conferme esaltanti,  sul centrocampo c’erano le apprensioni maggiori, tutti nuovi dal primo minuto. Ma come dicevamo la lettura perfetta della partita ha fatto si che Ripanti e Bernareggi su tutti, giocassero da supermen aiutati da Gagliardi e Ribichini. sulle punte nessu commento. entrambe a rete in una partita fondamenntale per il futuro. Partita attenta, di paziensa, di lunga attesa, aspettando che l’avversario commettesse l’errore fatale, come puntualmente avvenuto. tre minuti dopo che Leonardi imposta una difesa a tre per mettere in crisi il Marina al centro, Tittarelli pesca Ribichini dentro l’area, stop al volo, la palla incollata al piede, e gran destro all’incrocio. SPETTACOLARE!!!. L’Osimana accusa in maniera vistosa, gambe legnose e la stanche zza aggravata dallo svantaggio annebia la vista, Tittarelli tre minuti dopo lasciato colpevolmente libero, effettua una mezza girata con un proiettile che finisce all’incrocio. Partita finita ed entusiasmo alle stelle, con sfotto e prolungati Tafferugli sugli spalti.( IMPERDONABILE LA MANCANZA DELLE FORZE DELL’ORDINE SUGGLI SPALTI). AL 90′ Moschini in fuga x 40 mt. fulmina il portiere locale con un rasoterra imprendibile.Tutto questo dopo un primo tempo di studio con due sole ocasioni, una per parte , ed un presunto fallo in area tra Castorina e Moresi, ma con l’Osimano che aveva gia effettuato il pallonetto finito fuori, e l’inerzia che lo ha portato a sbattere su Morresi rimasto immobile. Gli aficionados a reclamare il penalty, ma il fallo non c’era. I migliori: Postacchini, Castorina, Gabbanelli, per i locali. Strepitosa la coppia centrale del Marina, ROSSI / VALERI. impeccabili fino alla fine

aldo nicolini

 

20° GiornataMARINA CALCIO – OLIMPIA MARZOCCA   0 – 0

MARINA CALCIO: Morresi, Droghini , Maiorano, Marco Santini, Rossi, Valeri, Ribichini ( 92′ Bernareggi ), Savelli, Tittarelli ( 81′ Ripanti ), Mossotti, Gagliardi. A DISP. Ghala Bilell, Moschini, Badiali, Puorro, Sabbatini N.ALL. Stefano Tiranti

OLIMPIA MARZOCCA: Marin, Magi ( 69′ Borgognoni ), Zingaretti, Cantarini, Montanari, Asoli, Sabbatini, Gianfelici, Duranti, Rolon, D’Urzo ( 61′ Kouao 91′ Candura ). A DISP. Angiolani, Guerri, Pinzi, Bertozzi. ALL. Marco Mengucci

ARBITRO: Tommaso Zamagni di Cesena

ASSISTENTI: Marco Tonti di Ancona – Vincenzo Procentese di Pesaro

NOTE: Giornata tiepida, con fastidioso vento da ovest, terreno in condizioni discrete, pubblico delle grandi occasioni. tempi 45′ + 1′ – 45′ + 5′

AMMONITI: Morresi, Droghini, Maiorano, Rossi, Savelli d.a., Mossotti d.a. per il Marina. Cantarini, Montanari, Sabbatini, Duranti, Borgognoni per il Marzocca.

ESPULSI: 46′ Mossotti d.a.-62′ Savelli d.a.- 65′ Marco Santini tutti per il Marina

                                                        CRONACA

12 Ammniti, 3 Espulsi e un Marina in 8 che finisce in crescendo

Clamorosa la partita odierna al Comunale di Marina, che ha riservato al numerosissimo pubblico presente, emozioni e colpi di scena a non finire. Il Marina indomabile, e dal cuore leonino finisce sotto la curva sud a salutare gli Ultras dopo un’eroica partita giocata in otto per mezzora abbondante. Parita non bella, molto tattica e forse con qualche nervosismo di troppo, giocata prevalentemente a centrocampo, con i due portieri pressoche’ inoperosi. C’ha pensato il Signor Zamagni di Modena a ravvivarla un po, dopo un tempo di studio. Mai sull’azione, sempre al proscenio, l’arbitro sbaglia tutto quello che c’era da sbagliare, infliggendo 12 ammonizioni totali e tre espulsioni tutte lato Marina. Probabilmente l’unica espulsione giusta è stata quella comminata a Marco Santini per reazione. Pochi i rilievi tecnici degni  di nota: 18′ Punizione di Mossotti, para a terra Marin. 36′ prepotente discesa di Tittarelli, che una volta saltati tutti gli avversari, crossa teso al centro ma nessuno è pronto. Il Marina infoltito il centrocampo tiene in prevalenza le redini del gioco, al Marzocca non resta che pescare le punte con lanci lunghi a scavalcare la diga dei locali, però manca di precisione e la granitica difesa locale fa buona guardia. Al 40′ la prima vera azione del Marzocca con la giocata di Rolon per Gianfelici che viene rimpallato al momento del tiro. 43′ Mossotti in dribling esce tra una selva di gambe, l’azione apparentemente senza falli, non trova daccordo l’arbitro che ammonisce un esterrefatto Mossotti per il giallo rimediato. Sarà fatale! alla prima azione della ripresa 46′ lo stesso Mossotti entra in scivolata e il Sig. Zamagni lo spedisce negli spogliatoi. 48′ bomba di Savelli dalla distanza sopra la traversa. 54′ bellissima azione di Ribichini, che se ne va in solitaria ma sul cui tiro in area, Montanari mette una pezza. 57′ azione personale di Tittarelli, arrivato sull’out destro di Marina spara un diagonale sibbillino fuori di un soffio. 62′ seconda perla di Zamagni, che da un semplice contatto di spalla tra Savelli e un avversario, ravvisa gli estremi per una seconda ammonizione e spedisce Il Capitano del Marina fuori dalla contesa. Tre minuti dopo Tocca a Marco Santini ( 65′ ) prendere la via degli spogliatoi, per un inutile gesto di reazione su un avversario. Il Marina resta in otto, saltano tutte le direttive del Mister che freddo in panchina, disegna la ” fossa” perfetta; nessun rischio per Morresi nella restante mezzora giocata dai suoi compagni con l’anima di chi sa di dover vendere cara la pelle ad ogni costo. Il Marzocca? quasi intimorito; forte dei tre uomini di superiorità numerica ha cercato ostinatamente il dribbling piuttosto di un più razionale giro palla per trovare il “buco” giusto. Addirittura è il Marina che si ” inventa ” due occasioni con Maiorano e Ripanti. Finisce tra polemiche, applausi, fischi all’indirizzo della terna, e la classifica che resta invariata. almeno nei confronti dei vicini di casa.

In foto: A sinistra Luca Valeri a destra Federico Rossi.i migliori del Marina quest’oggi

Aldo Nicolini

 

19° GiornataMAROTTA – MARINA CALCIO   0 – 3

MAROTTA: Putignano, Caporaletti, Sabbatini, Paolini G., Pontini, Portavia, Xhelilaj ( 81′ Pellegrini ), Radi ( 48′ Beretta), Mattioli, Ungureanu, Paolini F. A DISP. Piersimoni, Porfiri, Manfrini, Diop, Mattioli. ALL. Gianfranco Ceccarani

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Rossi, Savini ( 17′ Santini Marco), Ripanti, Ribichini, Savelli, Tittarelli ( 66′ Bernareggi ), Mossotti ( 50′ Moschini) Gagliardi. A DISP. Ghala, Puorro, Sabbatini, Valeri.  ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO:Sig.Thomas Bonci di Pesaro

ASSISTENTI:Sig.Mirko Errico di Ancona – Sig.Markiyan Voytyuk di Ancona

RETI:22′ Santini, 47′ Ribichini, 89′ Moschini.

NOTE: Giornata di sole, temperatura mite, terreno in condizioni precarie anche se asciutto, spettatori un centinaio circa. Angoli  6 – 3 per il Marina. TEMPI: 45′ + 1′ – 45′ + 2′  AMMONITI: Droghini, Ripanti, Gagliardi per il Marina, Xhelilai e Radi per il Marotta.

                                                             CRONACA

Una partita che alla vigilia sembrava una pura formalità, si è rivelata invece abbastanza impegnativa; vuoi per la smania dei locali di mettersi in mostra al cospetto della capolista, vuoi per un Marina abbastanza deconcentrato e distratto che ha sbagliato molto in precisione e in conclusioni. Otto Under in campo per i locali, che presentano una squadra all’insegna della freschezza, I ragazzi di Ceccarani ce la mettono tutta e impegnano la regina del girone, ben oltre il preventivato. Tiranti deve rinunciare da subito agli acciaccati Valeri e Marco Santini, oltre a Savini che entra in campo per onor di firma ma che alzerà bandiera bianca già al 17′ del primo tempo. Scarna la cronaca e priva di contenuti tecnici degni di nota. 7′ Gagliardi prova un pallonetto da distanza siderale, a portiere fuori area, ma la palla finisce lontano dai pali. 14′ ottima fuga di F.Paolini sulla destra, ritarda il cross a centro area, permettendo a Rossi un recupero provvidenziale, rimpallando il cross. 22′ Angolo per il Marina: Inutili  gli urli di Ceccarani che chiede una marcatura ferrea su Marco Santini, Cross di Maiorano e Santini devia a fil di palo per il vantaggio ospite nonostante l’estremo tentativo di Putignano che non riesce a evitare il goal. 37′ Morresi salva con difficoltà sul tiro di Ungureanu. 41′ Brivido Marina, su una palla innocua spiovente in area, c’è il malinteso Rossi – Morresi, Il centrale di Tiranti “sbecca ” la palla di testa destinata tra le braccia di Morresi, spiazzando quest’ultimo. Il goal è evitato soltanto perchè la palla è fuori dai pali. Passata la paura il Marina prova a spingere un po di più anche se un po confusionaria. 47′  Cross di Maiorano la palla spiove in area, Inzucca Santini, deviata, riprende Tittarelli giro e tiro, rimpallo  fuori area dove appostato Ribichini effettua un tiraccio che filtra attraverso una selva di gambe e finisce alle spalle di Putignano. Potrebbe essere la rete tagliagambe invece Il Marotta aumenta le enrgie e si spinge in avanti alla ricerca dell'”onore” pressando in ogni zona del campo. Il Marina regge bene, d’altronde la differenza tecnica dei singoli alla fine avrà il suo peso. 62′ Bomba su punizione di Portavia, la palla assume una traiettoria instabile e costringe Morresi alla paratona con difficoltà. 70′ gran diagonale di Ribichini che costringe Putignano alla paratona. 78′ ancora Portavia dalla distanza con un missile di rara potenza, e Morresi che replica in copia, con un gran tuffo sulla sua destra. 88′ la più bella azione della partita, e il più bel goal della giornata, Intuizione di Leo Droghini, fuga solitaria ( 40 mt ) palla al piede, sul fondo cross al centro, e Moschini dall’altro vertice dell’area colpisce al volo e centra l’angolo lontano da Putignano. Per  Moschini  6 goal stagionale, e oramai ci ha abituati soltanto a goal …firmati!!!

aldo nicolini

 

18° GiornataMARINA CALCIO – ASD BELVEDERESE  3-0

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini( 46′ Ripanti), Rossi, Valeri, Ribichini ( 76′ Puorro ), Savelli, Tittarelli ( 83′ Sabbatini ), Mossotti, Gagliardi. A DISP. Mengoni, Bernareggi, Badiali. ALL. Stefano Tiranti

BELVEDERESE: Coppetti, Magnoni, Campana ( 50′ Giacani ), Mazzoli, Costarelli, Balleello, Bresciani ( 64′ Manganelli ), Borocci, Capecci, Remedi, Pistelli. A DISP. Mancinelli, Moreschi, Onuorah, Belardinelli, Bassotti. ALL. Matteo Moretti

ARBITRO: Sig. Diego Castelli di Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Francesca Chiara DeMarino di Pesaro – Massimiliano Rossi di Jesi

RETI: 4′ Marco Santini ( r ) 19′ – 34′  Tittarelli

ESPULSI: 4′ Magnoni per fallo su chiara occasione da goal

NOTE: Giornata rigida, freddo proibitivo, terreno in condizioni discrete, sulle tribune solo pochi intimi, tempi: 45′ – 45’+2′ AMMONITI: Rossi e Savelli per il Marina, Borocci per la Belvederese.

                                                                    CRONACA

                           TITTARELLI SCATENATO MARINA SUL VELLUTO

Con la benedizione del neonato gruppo Ultras posizionatosi in curva sud ( 1° apparizione ufficiale con tanto di striscioni ), il Marina fa sua una partita che era attesa con troppi patemi. Le scorribande degli attaccanti Belvederesi all’andata     ( partita terminata sul 2 – 2 ), avevano creato in settimana troppe apprensioni, anche per palesi indisposizioni di alcuni giocatori locali. Appena 4′, il tempo necessario per rendersi conto della partita iniziata, che già il destino della Belvederese è segnato. ” IL TRUFFA” al secolo Gabriele Tittarelli , alla prima occasione utile, distrugge la retroguardia ospite, quando fa ” fesso” il suo marcatore diretto ( Balleello), estirpandogli dai piedi una palla abbastanza controllabile, per involarsi poi verso l’area avversaria. Potente il cross rasoterra a centro area dove si avventa Mossotti a tutto vapore, Magnoni lo stende senza mezzi termini,  rigore sacrosanto e ovvia espulsione. Marco Santini realizza con precisione. La Belvederese sembra riprendersi subito, tantè che dopo appena un minuto, una bella azione manovrata porta Borocci in piena area, tiraccio maldestro, e la palla che sfiora il palo alla sinistra di Morresi, abbastanza sorpreso per l’occasione. Un fuoco di paglia: 13′ ficcante azione,, Mossotti, Ribichini, puntuale il cross da fondo campo, la palla in copia al cross di Tittarelli, non viene raccolta da nessuno e dopo aver attraversato tutta la linea di porta si perde sul fondo. 15′ prova Remedi da fuori, palla di poco sopra la traversa.  19′ raddoppio per il Marina: Efficace l’anticipo di Droghini a centrocampo, lancio a Tittarelli che si invola verso la porta avversaria, primo tiro rimpallato, riprende ancora la corta respinta, botta in diagonale, Coppetti tenta la parata ma nulla può contro la sventola del bomber rivierasco.  20′ gli ospiti tentano la sortita a sorpresa ma Bresciani appena dentro l’area tira fuori.   34”  piu bella azione della partita che porta al terzo goal il Marina. Gagliardi allunga a Droghini, appoggio a Ribichini, lancio filtrante in area, Tittarelli scatenato proveniente dalle retrovie fulmina tutta la difesa in linea portiere compreso e deposita a porta sguarnita.  Partita finita! la Belvederese, si disunisce, perdendo mordente ed efficacia, il Marina non infierisce, e si limita a colpire di rimessa, e nonostante abbia creato varie occasioni nitide; 49′  con Maiorano, 56′ con Mossotti, 59′ e 64′ ancora con Tittarelli, non succederà piu’ nulla fino alla strepitosa Parata di Coppetti al 92′ contro Mossotti.  Perfetto l’arbitraggio! i Migliori: Un Grande Borocci per la Belvederese, tutta la squadra per il Marina.

aldo nicolini

 

17° GiornataCAMERANO -MARINA CALCIO    0 – 1

CAMERANO: Ruspantini (62′ Salvatore), Stella, Brandoni( 73′ Polenta ), Mich. Santoni, Tombesi, Polzonetti, Defendi (51’Cecchini), Piangerelli, Taddei, Mattia Santoni, Giacchetta (62′ Cecchini ). A Disp. Spinaci, Recanatini, Angeletti, Beldomenico. ALL- Luca Montenovo 

MARINA: Morresi, Droghini, Rossi, Marco Santini, Savini, Valeri, Maiorano, Savelli ( 51′ Ripanti ), Tittarelli ( 84′ Moschini), Bernareggi, Gagliardi. a Disp. Bilel, Mossotti, Puorro, Badiali, Sabbatini. ALL.Stefano Tiranti 

ARBITRO: Sig. Mattia Biagini di Pesaro

ASSISTENTI:Sig.ra Laura Gigli di Macerata – Sig. Andrea Leopizzi di Ancona

RETI: 22′ Savelli ( M )

NOTE:Giornata tiepida, terreno sintetico in condizione perfette, spettatori 300 circa. tempi: 45′ + 1′ – 45′ + 4′ Ammoniti: Brandoni, Tombesi, Polzonetti, Mattia Santoni, Polenta, per il Camerano. Bernareggi e ripanti per i Marina

ESPULSI: 46′ Piangerelli, 60′ dirigente dalla panchina, Tombesi e Polenta al rientro negli spogliatoi per il Camerano. 92′ Savini per doppia ammonizione per il Marina.

                                                                     CRONACA

Il Marina vince con merito lo scontro clou di Camerano, battagliando come poche volte quest’anno, ma disponendo a piacimento del controllo della partita, con molta accortezza, con la testa e con una prestazione perfetta. Tiranti schiera una formazione abbastanza inedita quest’anno: Rossi basso a sx, Bernareggi a supporto del centrocampo in sostituzione di Mossotti, Maiorano alto a sx. Disegnato un muro invalicabile davanti a Morresi; Rossi per la concetrazione in marcatura, Savini per i sugerimenti tattici, Valeri perla posizione, Droghini per la velocità. Praticamente il Camerano non ha mai tirato in porta. La mediana composta da Bernareggi, Savelli, Gragliardi, Santini e Maiorano la fa da padrona a centrocampo, Tittarelli unica punta a sfruttare le puntate in avanti. ne esce una partita praticamente perfetta dove il risultato non è stato mai a rischio per il Marina. Il Camerano privo di due colonne di centrocampo, ( Principi e Polenta) , non ha mai dimostrato di essere quella squadra tanto attesa per gli altisonanti nomi in rosa. Praticamente nulli i due Santoni, una sola inzuccata degna di nota per Tombesi. il 4 -4-2 proposto da Montenovo non l’ha mai spuntata sulla squadra di Tiranti e l’esito finale non poteva che essere scontato. Aspettiamo fino al 9′ minuto per la prima azione degna di nota, quando un malinteso Valeri-Santini, permette a Taddei di insinuarsi in area e dare la botta in diagonale. Un ottimo Morresi si fa trovare pronto. 17′ buona combinazione Tittarelli -Savelli, l’inzuccata diquest’ultimo è deviata da Ruspantini. 21′ su una percussione del Marina, Michele Santoni appoggia maldestramente verso Ruspantini, la palla è fuori portata e finisce in corner. Dal successivo angolo, proiettile rasoterra di Maiorano, Savelli anticipa tutti ed in scivolata fa “fesso” Ruspantini. 1-0 per il Marina. 27′ azione di Bernareggi con cross finale al centro, Savelli e Tittarelli entrambi a inzuccare, palla in rete ma l’assistente di linea annulla per fuori gioco. 45′ l’unica azione degna di nota del Camerano, quando da Calcio d’angolo Tombesi vola più in alto del cielo e schiaccia di testa la palla a fil di palo a terra, l’incredibile Morresi smanaccia e mette una toppa nella maniera più clamorosa e spettacolare possibile. Al rientro in campo, Piangerelli già ammonito commette un ruvido fallaccio a centrocampo su Santini, senza dubbi l’arbitro lo caccia per doppia ammonizione, siamo al 47′ minuto. Da questo momento Camerano solo con molta volonta, ma senza idee e senza energie di fronte ad una squadra che non tentenna e non mostra punti deboli. 50′ l’unico tentativo locale con Defendi, ma Savini argina. 62′ Tittarelli 64′ Gagliardi tentano il raddoppio per il Marina. 63′ tocca a Cecchini una conclusione che trova pronto Morresi. 79′ Maiorano imperversa sulla fascia, s’invola in solitaria al limite dell’area appoggia per Tittarelli che fulmina Salvatore, L’assistente annulla un regolarissimo goal per un fuori gioco inesistente. 82′ Ripanti per Tittarelli il tiro di quest’ultimo è troppo debole per Salvatore che para senza difficolta. 83′ Bomba di Defendi che colpisce un braccio di un difensore del Marina al limite, ma la vicinanza è tale da non destare dubbi sulla regolarità. nessuna protesta dai giocatori del Camerano. 85′ Tocca a Gagliardi riprovare la conclusione su suggerimento di Tittarelli,  poi la partita cala di tono e non succederà piu niente fino alla fine. I Migliori: Mostruoso Maiorano imprendibile per tutti, Poi Bernareggi ed tutta la difesa in blocco nelle file del Marina, Polzonetti e Taddei per i locali. Molto buono l’arbitraggio nonostante la partita difficile. le uniche sbavature sono state opera degli assistenti di linea.

aldo nicolini

 

16° Giornata MARINA CALCIO vs VALFOGLIA    2 – 1    

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Rossi, Valeri, Ribichini ( 88′ Sabbatini), Gagliardi, Tittarelli, Mossotti (68′ Bernareggi), Moschini. A DISP. Bilel Ghala’, Savini, Puorro, Badiali, Peroli. ALL. Sig. Stefano Tiranti

VALFOGLIA: Ponzoni, Bartolucci, Ciano, Romagna, Serafin, Vagnini ( 80′ Severini), Roselli( 84′ Sisti), Baldelli, Tanfani, Bastianoni, Penserini. A DISP. Francolini, Sgassi, Battelli, Cantelmo, Serafini. ALL. Sig. Antonio Crespi 

ARBITRO: Sig. Giacomo Giovannini di Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Sig.Andrea Garbuglia di Macerata – Sig. Luigi Domenella di Ancona

RETI: 4′ Tanfani ( V) 57′ Mossotti, 87′ Tittarelli (M )  

NOTE:Giornata Freddissima, con pioggia battente x tutta la gara, terreno al limite della praticabilita’, spettatori solo pochi aficionado. 30′ espulso Mister Crespi per proteste. tempi: 45′ + 1′ – 45′ + 3′ AMMONITI: Mossotti per il Marina, Tanfani, Ciano, Bartolucci, Penserini per il Valfoglia. angoli 5-2 per il Marina

                                                                    CRONACA

            MARINA TUTTO CUORE E GRINTA RIMONTA UNO SPLENDIDO VALFOGLIA 

Il Marina impiega una tempo prima di capire come dover affrontare ad armi pari un Valfoglia sceso in campo senza barricate, ma giocando una partita ad alto contenuto agonistico, molto accorto, e con buone trame di gioco. Un tempo nel quale, oltre ad andare sotto di un goal per “colpa” di Tanfani, 4′ minuto, rapido ad inserirsi in area su lancio di Penserini, e ad approfittando dello scivolone di Valeri, tradito dal campo a saponetta, batteva in controtempo Morresi. Il Marina cerca di arginare alla meno peggio le insistenti operazioni ospiti. 7′ Ribichini arriva davanti a Ponzoni che sbroglia con uscita a valanga. 16′ Tittarelli dalla distanza tira fuori. 21′ altro brivido in area Marina, Rossi scivola e la palla calciata da unavanti ospite sibila a fil di palo. 23′ Stupenda azione di Ribichini, che dal fondo rimette di potenza a centro area, Mossoti pronto di testa ma Ponzoni non ci sta. 30′ un presuntto fallo in area Marina costa l’espulzione a Mister Crespi per la richiesta di un calcio di rigore. Il secondo tempo è stato giocato all’arma bianca. Capito che il fioretto non serviva più, i ragazzi di Tiranti hanno tirato fuori quelle che molti chiamano ” orgoglio”, ribattendo colpo su colpo e non concedendo più neanche un centimetro di campo senza aver lottato con accanimento su ogni palla. Nonostante le avverse condizioni climatiche la partita è stata avvincente, e c’è voluta un’ ora di pazienza olimpica per agguantare con Mossotti un pareggio che stava diventando una ossessione. al 50′ pericoloso assolo di Bastianoni che percorre 30 mt di campo in solitaria ma si disunisce al momento di concludere. Poi il pareggio del Marina al 57′, lancio di Maiorano per Mossotti, che aiutato da una pozzanghera elude la guardia del suo marcatore, e realizza con un colpo d’esterno. Agguantato il pareggio la partita è diventata prettamente di competenza del Marina, Mister Tiranti sostituisce Mossotti con Bernareggi, andando ad infoltire il reparto di centro. Il Valfoglia perde la priorità del centrocampo ed affida al velocissimo Bastianoni qualche avventura in contropiede, dalle parti di Morresi. Ribichini da un lato e Maiorano dall’altra mettono in croce la retrovia ospite che capitola all’ 87′  quando lo stesso Ribichini pesca Tittarelli con un lunghissimo cross. Il Volo tra le stelle ad inzuccare di potenza permette al bomberone di far sua la partita. Ponzoni para ma non riesce a trattenere. Il Marina merita la vittoria per l’ostinata insistenza nella ricerca della vittoria, il Valfoglia ci ha fatto una ottima impressione e probabilmente meritava qualcosina in più di una sconfitta cocente arrivata nelle battute finali. I Migliori: Ponzoni, Bastianoni, e Roselli per gli ospiti, Tutta la squadra del Marina, accomunata in un unico grande elogio per la determinazione mostrata. Molto bene l’esordio dell’ultimo arrivato Federico Rossi. Ottimo il Sig. Giovannini di Ascoli che ha diretto senza sbavature in una giornata da tregenda.

aldo nicolini

                                                                                                                                                                     

15° Giornata  MARINA CALCIO – PASSATEMPO     1 – 1

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini( 42′ Ripanti ), Valeri, Bernareggi ( 71′ Moschini ), Savelli, Tittarelli, Mossotti, Gagliardi. A DISP. Mengoni, Peroli, Sabbatini, Badiali, Puorro. ALL. Stefano Tiranti

PASSATEMPO: Grilli, DiChiara, Giacchè, Jannaci, Mandolini, Capotondo ( 61′ Villafrati), Nemo ( 46′ Angeletti ), Magi, Petitti, Maraschio, Staffolani. A DISP. Moscoloni, Graciotti, Ciabattoni, Violini, Ghergo. ALL.Massimo Busilacchi

ARBITRO: Sig.Gianluca Renzi di Pesaro

ASSISTENTI: Sig.ra Francesca Zitti di Jesi – Sig. Davide Tamburini di Pesaro

RETI: 53′ Ripanti, 66′ Petitti

NOTE: Giornata di sole, temperatura rigida, terreno in condizioni discrete, spettatori 150 circa. tempi: 45′ + 2′ – 45′ + 3′.  Ammoniti: Giacchè, Mandolini, Capotondo, Magi, Angeletti per il Passatempo, Maioranoe Saveli per il Marina.

                                                                                                  CRONACA

A volte il vecchio detto: ” IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI” funziona anche nel calcio, specialmente se una squadra al cospetto della capolista gioca con i piedi e con i ” denti” pur di ottenere il minimo prefissato. Il Marina al cospetto di un Passatempo, bene equilibrato quanto spietato nei ” MEZZI “, ha un po’ beccato sulle ostruzioni portate con pressing continuo e costanti raddoppi sui portatori di palla Dai ragazzi di Busilacchi, sovente anche con qualche atteggiamento al limite del lecito, perdendo di lucidità sotto porta, frutto di una tranquillità venuta a mancare strada facendo. Altro rilievo importante: la straordinaria giornata di Grilli un bel 96 dal fisico “bestiale” , che ha parato tutto quello  che c’era da parare, e forse anche qualcosina di più, compreso l’intervento in occasione del goal …ma quando la palla era ormai oltre la linea. Per il Marina L’infortunio di Savini ha inciso tantissimo sull’assetto dello schieramento, dove è stato penalizzato anche il centrocampo con l’arretramento di Marco Santini in difesa. Nonostante questo una sola squadra in campo che ha spinto per larghi tratti della gara, ma che ha pagato dazio alla sfortuna e a uno strepitoso Grilli. due sole azioni di nota per il Passatempo che raccoglie un punto con il minimo sforzo: al 47′ quando Petitti ben lanciato sull’esterno sgancia una bomba di rara potenza, che sbatte su Morresi salvatosi in due tempi. 66′ nell’azione del goal che ha portato al pareggio. Sempre Petitti protagonista che riceve palla sulla tre quarti esterna sinistra, giunto al limite dell’area effettua un diagonale di esterno destro che scavalca Morresi. per il Marina le occasioni sono state tante: 11′ con un diagonale preciso, para Grilli.  al 13 tocca a Mossotti liberatosi di Capotondo, e ancorchè sbilanciato effettua un pallonetto che finisce fuori. 21′ Tittarelli su Punizione, para in due tempi Grilli. Ancora Mossotti per Tittarelli la cui incornata di testa è preda del portierone ospite. 38′ Savini viene servito al limite dell’area piccola, sberla al volo Grilli con un miracolo portentoso, para in due tempi. 53′ il Marina passa; cross dall’esterno di Miorano, saltano in tanti dentro una mischia furibonda,  la deviazione è di Ripanti, Grilli smanacia ma la palla cade poco oltre la linea. 1-0 . poi al 66′ l’azione del pareggio sopra descritta. 70′ potrebbe esserci la beffa; una palla sfuggita alla difesa locale, diventa  troppo lunga per Petitti lanciatosi come un falco a caccia, Morresi deve uscire fino all limite dell’area x arginare. da questo momento in poi è solo Marina, con Grilli a giocarsela da solo contro gli avanti locali.Mossotti al 74′, Moschini con uno show personale in areaò 86′ assolo di Maiorano che si fa parare ad 1 metro da Grilli. Poi due volte Tittarelli con azione personali al 89′ e al 92′. niente da fare. oggi non è giornata. I migliori: Fantastico Grilli e un Ottimo Magi per gli ospiti. Strepitoso Leo Droghini, con Valeri e Tittarelli per il Marina.

aldo nicolini

 

14° Giornata: AUDAX PIOBBICO – MARINA CALCIO   1 – 2

AUDAX PIOBBICO: De Felice, Balla, Aluigi, Pierpaoli, Rebiscini, Bucci, Capi A., Capi M., Silvestri, Valenti, Ottaviani ( 85′ Luzi). A DISP. Pivetta, Moretti, Copa, DeSirena, Lorenzoni. ALL. Andrea Salvi

MARINA CALCIO: Morresi, Droghini, Maiorano ( 64′ Moschini), Marco Santini, Savini, Valeri, Ripanti ( 40′ Bernareggi ), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 85′ Badiali ), Gagliardi. A DISP. Mengoni, Puorro, Sabbatini, Peroli. ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Sig. Riccardo Gagliardini di Macerata

ASSISTENTI: Francesca Chiara De Marino di Pesaro – Daniele Cordella di Pesaro

RETI:6′ Tittarelli, 24′ Silvestri ( R ), 93′ Marco Santini

NOTE: Giornata Fredda, terreno in discretecondizioni, presenti 250 circa, tempi: 45′ + 2′ – 45′ + 3′. ammoniti:Aluigi, Pierpaoli, Rebiscini per l’Audax Piobbico. Savini, Mossotti, Bernareggi per il marina. Angoli 5-4 per il Marina

                                                                            CRONACA

Per la prima volta quest’anno il Marina subisce almeno per un tempo, il secondo, la verve dell’avversario che le ha provate di tutte per portare via l’intera posta. Cosa ci faccia l’Audax Piobbico in quella posizione di classifica, non ci è dato sapere. Nella partita odierna, qualcosa di sbavature l’abbiamo notate in una difesa che ci è sembrata abbastanza disinvolta, a dispetto dell’autoritario e prepotente quintetto avanzato. Il Marina  è quasi rimasto sorpreso da tanta irruenza, ma alla fine ha dovuto mettere sul piatto della bilancia cuore e muscoli per riuscire a sbrogliare la matassa. Ad un certo punto il fioretto non sarebbe servito. Poi AL 63′ LA “BOTTA ” a sorpresa di Mister Tiranti che ha avuto l’ardire di Sostituire una pedina fissa dello scacchiere come Miorano per inserire Moschini, cioè: Fuori un difensore dentro una punta, per un 4-3-3 mai visto quest’anno, uno spregiudicato attacco a 3 punte che ha reso perplesso anche l’allenatore avversario. Comunque in un momento in cui il Marina subiva anche troppo, la terza punta ha avuto lo scopo di calmare i bollori, e la paura di beccarsi un contropiede che sarebbe stato”mortale ” ha in parte frenato le velleità locali. La partita vera inizia proprio al 6 quando Tittarelli porta in vantaggio i suoi ritrovandosi una palla tra i piedi persa da Mossotti, che una volta penetrato in area viene contratto da due difensori che però perdono la palla per il patatrak di Tittarelli. 11′ Silvestri prova a raddrizzare la partita ma la botta finisce a lato. 23′ rigore per il Piobbico: decisione “ridicola”, sul cross dall’esterno Valeri con le mani piegate al centro del corpo a protezione riceve la palla sul braccio calciata a non più di due metri, Silvestri realizza nonostante Morresi avesse intuito. 32′ Ottaviani lanciato splendidamente da Valenti ( che coppia i due avanti del Piobbico) dopo una fuga di 30 metri viene contratto da Droghini che argina come può. 42′ Occasione limpida per Mossotti che alza di testa sopra la traversa. 44′ Tittarelli sbaglia il più clamoroso dei goal, la palla filtrata tra una selva di gambe arriva al ” TRUFFA” che forse sorpreso credendosi in fuori gioco, appoggia di piatto tra le braccia di DeFelici. La ripresa comincia con l’Audax a spron battuto e prima Artur Capi, poi Valenti tirano fuori. 54′ Savelli imbecca alla perfezione Mossotti che solo davanti a De Felici tira alto. 60′ furiosa discesa di Ottaviani lanciato dal solito Valenti ma vine rimpallato da Maiorano al momento del tiro. 65′ in fase d’attacco del Marina, Di Felici si scontra con Rebiscini finiscono a terra con la palla a ballare dentro l’area. Nessuno approfitta. 70 botta violenta dal limite di Artur Capi, Morresi blocca in due tempi. 73′ Valenti si trova la palla tra i piedi dopo l’uscita di Morresi, la porta sguarnita non ha portato bene al fantasista locale, rimpallato ancora una volta. 76′ Savelli inzucca sul portiere nel tentativo di realizzare.  81′ bella azione corale dei locali, con Artur Capi, Valenti, che rifinisce per Silvestri, ma il tiro pronto finisce fuori. Da questo momento la spinta locale cala di intesità, e il Marina in 6 minuti costruisce tre palle goal con Mossotti (2) e Tittarelli, ma tutto sfuma nel nulla. al 93′ la perla di Savelli che all’ultimo giro di lancette invece di provare la botta di forza preferisce lo schema. Punizione dal limite per il Marina, palla a finaco della barriera, pronto appoggio  di Luca Moschini che trova lo spiraglio verso l’esterno, dove Marco Santini solissimo…fionda sotto la traversa per una vittoria che fa esplodere
le magliette degli aficionados adriatici, ma punisce troppo Severamente l’Audax Piobbico che meritava forse qualcosina in più del Pari. Al Marina il merito di non aver mai barcollato, aspettando fino allo sfinimento il momento buono per colpire. Tipico delle squadre di rango,,,SAPER ASPETTARE IL MOMENTO BUONO!

In alto a Sx Tittarelli, a Dx il Rigore di Silvestri, sotto a SX i giocatori escono dal campo con Marco Santini

ALDO NICOLINI

 

13° Giornata: MARINA CALCIO – REAL METAURO    3 – 0

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini,Valeri, Ripanti ( 79′ Bernareggi ), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 71′ Moschini), Gagliardi (73′ Puorro ),  A Disp. Mengoni, Badiali, Sabbatini, Ribichini. ALL. Stefano Tiranti

REAL METAURO: Petrini, Vannini, Verna, Pagnoni, Parmegiani,Vampa, Bracci, Sbrega ( 56′ Santini D. ), Gori, Traiani, Boiani ( 52′ Giuliani). A Disp. ALL.Gianfranco Sartini

ARBITRO:        Nicholas Santucci di Jesi

ASSISTENTI: Marco Mancinelli di Ancona – Stefano Principi di Ancona

RETI: 39′ Mossotti, 54′ Marco Santini ( R.), 90′ Tittarelli

NOTE: Pochi spettatori per una giornata fredda, terreno in condizioni discrete, tempi 45′ + 2′- 45′ + 3′ angoli 6-1 per il Marina. Ammoniti: Vannini, Pagnoni, Vampa, Santini Diego per il Real Metauro. Gagliardi per il Marina.

ESPULSI: 41′ Mister Tittarelli e un dirigenta Real Metauro x acceso diverbio in panchina. 53′ Parmegiani per fallo in area su chiara occasione da goal

 

                                                                                                     CRONACA

Poco da fare per una Real Metauro soltanto volenteroso, oltretutto condizionata da qualche assenza abbastanza importante. Il Marina deciso a far sua l’intera posta parte con il piede giusto, e mette subito in chiaro le proprie intenzioni. Prestazione impeccabile, forte di un centrocampo spietato e concentrato; un muro invalicabile, per gli agili giocatori ospiti. La cronaca è quasi tuta di marca Biancazzurra, salvo qualche incursione di alleggerimento da parte degli ospiti. Morresi spettatore non pagante. 5′  Azione di Mossotti ben lanciato da Maiorano, palla fuori di poco. 17′ azione personale di Tittarelli penetrato in area a ” modo ” suo, Petrini si salva di piede con una pronta uscita. 21′ pericoloso fendente in diagonale sempre di Tittareli, finalizzatore di tante azioni biancazzurre. Petrini si distende e para. 24′ Uscita fuori area di Petrini che svirgola maldestramente la palla, pronto Mossotti con il tiro da ” spettacolo” ma la palla finisce fuori. 28′  Gori prova ad alleggerire la pressione, con una bordata dalla lunga distanza, palla alta sopra la traversa. 36′ preludio al goal quando da calcio d’angolo la palla svirgolata da Tittarella ” passeggia ” sulla linea del Real ma non ne vuol sapere di entrare. 39′ altra superba incursione di Maiorano, palla a Mossotti che anticipando la difesa ospite trafigge Petrini con un tacco assassino. Marina in vantaggio. su questa azione cominciano le vibranti proteste del dirigente accompagnatore ospite che se la prende con Mister Tiranti, fino a che due minuti dopo l’arbitro espelle entrambi. 53′ ancora Tittarelli a mo’ d’ariete, che travolge con l’impeto di una fiumara, la difesa ospite, a Parmegiani dopo averlo trattenuto per la maglietta, non resta altro che stendere il tornado biancazzurro, per il più classico dei rigori, con l’ovvia espulsione per fallo da “chiara occasione da goal”. questa volta tocca a Marco Santini l’incombenza del rigore dopo i 4 errori consecutivi dei suoi compagni. Tiro secco e il 2-0 è cosa fatta. 67′ la furia devastante di Tittarelli non trova sfogo nel goal dopo una sgroppata delle sue, tiro alto di poco. 83′ Clamoroso l’errore di Moschini solo davanti a Petrini, quando raccoglie l’ennesimo cross di Maiorano ma gira sopra la traversa. 90′ Trita e ritrita, finalmente il ” TRUFFA” Tittarelli, muove il suo score personale trafiggendo Petrini dopo una corta respinta. i migliori: Capitan Savelli e Marco Santini, oltre alle straordinarie sgroppate di Gagliardi, un Under ” speciale” dotato di cuore e cervelo. e l’onnipresente Ripanti. per il Marina Calcio. Petrini, Verna e Vampa per il Real Metauro. molto buono l’arbitraggio.

foto: Gagliardi in alto- Marco Santini a dx-Vanni Ripanti in basso

       aldo nicolini

 

12° Giornata: MARINA CALCIO – CONERO DRIBLING     5 – 0

MARINA: Morresi, Droghini ( 58′ Sabbatini ), Maiorano, Marco Santini, Valeri, Gagliardi ( 65′ Peroli ), Bernareggi, Savelli, Tittarelli ( 53’Moschini ), Mossotti, Ripanti. A DISP. Mengoni, Badiali, Puorro, Ribichini,  ALL. Stefano Tiranti

CONERO DRIBLING: Carbonari, Ledesma ( 70′ Amor), Stamate Cosmin, Cola G., Doda, Cola L. (46′ Cappella ), Agostinelli, Clementi, Mobili , Santoni, Cingolani.    A DISP.  ALL. Roberto Girolimini

ARBITRO: Simone Sanseverinati di Jesi

ASSISTENTI: Francesca Zitti di Jesi – Riccardo Forconi di Ancona

RETI: 25′-32′ Tittarelli, 35′ Marco Santini, 50′-61′ Savelli

ESPULSI: 77′ Cappella per fallo su chiara occasione da goal su Mossotti

NOTE: Giornata fredda con fastidioso vento da nord, terreno leggermente allentato, Tempi: 45’+1′- 45′-3′, angoli 6-0 per il marina. AMMONITI: Savelli e Sabbatini per il Marina. 

                                                              CRONACA

                      GABRIELE TITTARELLI: UN CAMPIONE DI BOCCETTE GOLEADOR!!!

Il Marina infligge una severa punizione alla malcapitata Conero Dribling, che è restata in partita il tempo necessario occorso al Marina per andare a rete la prima volta, con la perla del neo Campione regionale di Boccette Under 20 Tittarelli. Poi è stata pura accademia con il Marina a farla da padrona e i ragazzi di Girolomini a cercare di arginare le impennate dei giocatori locali.  A parziale scusante degli ospiti c’è la mancanza di tutta la difesa titolare fuori x squalifiche varie, ma crediamo che con il Marina di oggi le chance sarebbero comunque state poche. Tiranti corregge leggermente l’assetto dei suoi giocatori per ovviare all’assenza di Savini squalificato, e di Ribichini indisposto. Rientra dall’inizio e a pieno titolo Vanni Ripanti, risultato alla fine il migliore dei suoi, e Daniele Bernareggi schierato a dx. Con Santini arretrato a sostituire Savini, il centrocampo è stato affare per Savelli, Ripanti, Gagliardi, con l’aiuto di Maiorano e appunto Bernareggi: Una diga invalicabile. 10 ‘ di studio con le squadre a fronteggiarsi a centrocampo, poi il Marina rompe gli indugi e comincia a spingere, 11′ Punizione di Mossotti, la barriera devia sui piedi di Bernareggi, il quale sbaglia da vicinanza irripetibile. 13′ è Maiorano a “spadellare” in area una punizione perfida per Bernareggia, la scivolata a fil di palo non serve a correggere x il goal. 15’ Brivido Maiorano, l’eclettica colonna rivierasca si ” inventa” un cortissimo retro passaggio di testa per Morresi, Santoni intuisce e si infila nella traiettoria presentandosi solo davanti a Morresi, la valanga del portierone locale sortisce l’effetto sperato e Santoni resta con le pive nel sacco. assorbito lo spavento il Marina passa: Lungo lancio di Savelli per bomberone Tittarelli, scatto di potenza a lasciare di stucco il controllore diretto, poi fiondata all’angolo lontano dove Carbonari nulla può.  32′ il raddoppio è cosa fatta: Ripanti imbecca Maiorano, sfiancante fuga sulla sinistra, pronta la fiondata a centro area dove Carbonari intercetta ma non trattiene, Tittarelli è lesto a firmare il raddoppio. al 4° angolo il Marina triplica: Stavolta è Marco Santini a firmare la rete raccogliendo di testa il cross di Bernareggi e siamo al 35′. Tocca ancora a Bernareggi provare la via della rete, ma di testa sull’ennesimo angolo gira sopra la traversa.  44′ da una situazione ravvicinatissima a Morresi, Santoni gira sopra la traversa un pallone sfuggito alla difesa locale. 50′ Tittarelli effettua una penetrazione di forza sulla destra finalizzata con un gran cross al centro, palla a Ripanti che evita due avversari invitando poi Savelli al tiro, la botta precisa del Capitano, piega le mani a Carbonari che vede la palla finire in rete per il 4-0. Tocca a Mossotti 54′, provare la via del goal con la conclusione a fil di palo. 61′ ancora un calcio d’angolo per il Marina, batte Maiorano, e Savelli con uno stacco imperioso consegna il 5-0 ai tabellini x lo score odierno. Ledesma al 68′ prova a lenire le ferite per i suoi con una punizione finita sopra Morresi. 68′ azione personale di Mossotti che si invola in solitudine presentandosi davanti a Carbonari per il il “raccolto”, il Baby portierino ospite si supera e respinge. 77′ ancora Mossotti alla caparbia ricerca del rete personale, sfugge alla retroguardia ospite, ma viene steso poco prima dell’ingresso dell’area da Cappella, l’arbitro opta per la “chiara occasione da goal” e sventola in faccia al giocatore ospite il rosso diretto. 81′ il gesto tecnico più bello dell’intera gara, ad opera di Ripanti che dal limite si inventa un mezzo pallonetto/cross per il neo entrato Peroli, invitandolo al goal in solitudine davanti a Carbonari, l’emozione è tanta è il giovanissimo Under (98) fionda a fil di palo a due metri dalla riga di porta. Poi tocca a Mossotti tentare ancora la realizzazione personale, ma oggi non è giornata e la palla finisce fuori. la partita finisce con Clementi che tira alto davanti a Morresi. Grande prova di squadra dei ragazzi di Tiranti. La menzione odierna è tutta per Valeri, un gigante vero fino a che la partita è stata in bilico, e per tutti gli Under veramente in gran spolvero con Peroli un po sopra gli altri.

( in foto Capitan Savelli e Bomber Tittarelli )

aldo nicolini

 

 

11° Giornata:  S.S.LAURENTINA – MARINA CALCIO     2 – 0

LAURENTINA: Gerbino, Rossi (61′ Bartolomeoli ), Fraboni, Montanari, Carletti, Maiolatesi, Brocca, Painelli ( 80′ Caprini), Api ( 83′ Truffelli ), Cossa, Manfredi.  A DISP. Renga, El Hasbaoui, El Kheyr Truffelli, Caprini, Bartolomeoli, Petroni  ALL. Henri Moraschini

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano (71° Ripanti ), Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini ( 60′ Bernareggi ), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 81′ Moschini ), Gagliardi. A DISP. Mengoni, Sabbatini, Ripanti, Puorro, Bernareggi, Pellonara, Moschini. ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Sig. Gianmarco Merolli di Cassino

ASSISTENTI: Sig.ra Eva Petricciuolo di Ancona – Sig. Markiyan Voytyuk di Ancona

RETI: 34′ Api ( R), 93′ Cossa.

NOTE: giornata con molto vento e pioggia battente, terreno in discrete condizioni, spettatori 1 centinaio circa.

ESPULSI: Savini al 34′ per fallo su chiara occasione da goal

                                                                CRONACA

                            IL MARINA GIOCA, LA LAURENTINA VINCE

Una equazione che nel calcio a volte capita! capita di giocare meglio dell’avversario, capita di controllare la partita per tutti i 90′ capita di perdere per una di quelle strane alchimie che decidono sopra gli effettivi meriti. Sono stati due episodi a decidere l’odierno “scontro” a San Lorenzo in Campo: Una valutazione del tutto personale del Sig.Merolli di Cassino sulla ” CHIARA OCCASIONE DA GOAL” nel momento dell’espulsione del miglior uomo del Marina. Il nuovo regolamento dice che è da considerarsi tale quando l’azione  sull’uomo in direzione area subisce fallo in concomitanza dello specchio della porta. In questo caso l’azione era defilata, il fallo è stato per una entrata laterale, quindi non c’era l’aggravante del fallo da dietro. Invece l’aggravante c’è stata nella concessione del rigore in quanto il fallo è iniziato un buon metro fuori area. detto questo il resto è ” NOIA”: Il Marina ha ” fatto ” la partita ” , ha mostrato idee e gioco, al contrario degli avversari piuttosto caotici e privi di geometrie efficaci. Il miglior Marina di quest’anno sconfitto da un episodio, e francamente gli organi preposti potevano tranquillamente lasciare il Sig. Merolli a Cassino. Da queste parti c’è di meglio e più affidabile. Poi la rete di Cossa al 93′ non è da considerare se non per i tabellini. 8 uomini in area avversaria a cercare il pareggio hanno permesso il contropiede del raddoppio. Una sconfitta che non lascia strascichi tra i ragazzi di Tiranti, se non per il fatto di dover fare senza l’uomo con maggior spessore tecnico e di esperienza in squadra per il prossimo turno. La vetta è ancora LI…

aldo nicolini

 

 

10° Giornata:   MARINA CALCIO – I. LORENZINI BARBARA     1 -0

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini, Savelli, Tittarelli 80′ Moschini ), Mossotti ( 68′ Bernareggi ), Gagliardi  A.DISP. Mengoni, Badiali, Ripanti, Puorro, Peroli. ALL. Stefano Tiranti

BARBARA: Bramucci, Angeletti ( 50′ Maggio ), Zoppi, Bardeggia ( 80′ Perugini), Fiordelmondo, Vergoni, Giorgini, De Angelis, Renani, Fiori, Mattioli ( 63′ Puerini ). A DISP.  Allegrini, Silvestrini, Costieri, Toderi, ALL. Tito Perini

ARBITRO:Sig.ra Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto

ASSISTENTI: Mirko Errico di Ancona – Daniele Cordella di Pesaro

RETI: 49′ Tittarelli

NOTE: Giornata fredda, Terreno in buone condizioni, Spettatori, un centinaio circa con buona affluenza ospite, tempi:45′ + 1  – 45′ + 4′. angoli 6-1 per il Marina. Ammoniti: Vergoni, De Angeli, Renani, per il Barbara. Ribichini, Tittarelli, Mossotti per il Marina

                                                                CRONACA

Poche chance per i ragazzi allenati da Titto Perini ( oggi squalificato), di fronte ad un Marina attento concentrato e consapevole che c’era da giocarsela anche contro la tradizione avversa. La evidente ricchezza dei singoli rivieraschi ha fatto la differenza, giachè agli ospiti non è stato riconosciuto un pari spessore tecnico, e perlimitare i danni, hanno messo in campo tenacia grinta e sorprendenti doti di fondo. Primo tempo tutto del Marina, assoluto padrone del campo che ha lasciato agli ospiti soltanto la miseria di un calcio d’angolo riconosciuto come l’unica occasione per presentarsi in area. L’avventura comincia già al 4′ quando Maiorano, oggi assolutamente strepitoso e inarrestabile, pennella un calcio d’angolo per Tittarelli che incorna troppo alto sopra la traversa. 11′ Angolo in perfetta copia del precedente, Tittarelli ancora alto.  Al 17′ la prima grande occasione per il Marina, Sempre il bisonte di Tiranti protagonista che ricevuta la palla in area effettua una veronica lasciando sul ” pezzo ” l’avversario e fionda a fil di palo, Bramucci non ci sta e devia con un impressionante scatto felino. 32′ Prova Savini con una incursione efficace servendo Savelli a centro area, il tempo per aggiustare la palla serve a Fiordelmondo a stoppare il tiro a botta sicura. al 42′ ancora una incornata di Tittarelli e Santini al 44′ dalla distanza, sono gli ultimi sussulti prima della fine del tempo. Barbara solo efficace a centrocampo, ma assolutamente annichilito dalla compatta difesa rivierasca. La ripresa comincia con la rete della vittoria del Marina. Ancora la premiata ditta del tiro dalla bandierina, Maiorano Pennella e il Tittarelli, fa secco Bramucci. Al 56 ‘ Tittarelli smarca Ribichini che penetra in area in corsa, il pallonetto assolutamente raffinato finisce nella parte superiore della porta mancando il più facile dei raddoppi.  A questo punto scampato il pericolo i ragazzi di Perini provano a dare un senso alla partita cercando di combinare qualcosa, difesa a tre, due mediani e sei persone all’arrembaggio per cercare il pareggio. 76′ Clamoroso fallo su Fiori a tu per tu con Morresi, La Signora Gagliardi non è convinta e lascia correre, poi un dubbio fallo di Bernareggi riscalda ancora gli animi, fino al tentativo di Renani di fregare Maiorano con un pallonetto; la Palla batte sul petto e l’arbitro giustamente fa proseguire, ma i rumorosi tifosi ospiti non ci stanno.  84′  la farsa: De Angelis cade in area con la palla già lontana, l’arbitro vinto dal rimorso, concede l’inesistente rigore, ma ci pensa Renani a lasciare le cose come stanno calciando alle stelle il rigore. Partita finita, gli ospiti gettano la spugna e per il Marina conservare il risultato è solo questione di pazienza. i Migliori: De Angelis, Fiordelmondo e Bramucci per gli ospiti. La Straripante prestazione di Maiorano non nasconde una grandissima gara di Droghini e Gagliardi ancora sugli scudi. Ma il più bel primo tempo di questo campionato rende tanti meriti alla perfetta prestazione di squadra che conferma il Marina in vetta.

aldo nicolini

 

9° Giornata:   VIGOR CASTELFIDARDO – MARINA CALCIO     1 – 2

V. CASTELFIDARDO: Martino, Massetti, Franzoni ( 74′ Gatto ), Pucci, Dignani, Carini, Daidone, Mariani Prim. ( 65′ Batomeoli ), Marziani, Gigli ( 81′ Fabiani ), Piccini.  A DISP. Pesaresi, Rinaldi, Polzonetti, Vergani. ALL. SIG. Maurizio Marincioni

MARINA: Morresi, Droghini ( 77′ Puorro ), Maiorano, MarcoSantini, Savini, Valeri, Ribichini, Savelli ( 87′ Ripanti ), Tittarelli, Moschini ( 74′ Bernareggi ), Gagliardi. A DISP. Mengoni, Badiali, Sabbatini, Galli. ALL. Sig. Stefano Tiranti

ARBITRO: Sig. Manuel DeLuca di Pesaro

ASSIST.      Sig. Giacomo Caporaletti di Macerata – Sig. Paolo Camertoni di Macerata

RETI: 1′ Piccini ( VC ), 5′- 12′ Marco Santini

NOTE: giornata tiepida,terreno in sintetico, spettatori un centinaio circa, tempi: 45’+ 2′ – 45′ + 4′ . Ammoniti: Franzoni, Mariani Prim., Gigli per la V.Castelfidardo. Santini e Savelli per il Marina.

                                                             CRONACA

 

Pronti? Via: nella prima mischia nell’area degli ospiti, la palla perviene a Piccini che in perfetta solitudine sistema la palla e con un morbido tocco realizza la prima e unica rete per la Vigor. sono passati appena 1 minuto e 26 secondi.Il Marina non ci sta, palla al centro e aggressione a testa bassa alla difesa locale. 4′ palla a Tittarelli che nel tentativo di liberarsi per il tiro, viene steso dentro l’area senza mezzi termini. Il Sig. De Luca senza tentennamenti concede il penalty. Tocca a Moschini fare la figura dello smoccolatore di Turno, palla a destra e Martino….a destra, paratona con deviazione in angolo. Dal segunete calcio d’angolo, lo spiovente in area premia Marco Santini, oggi gigantesco, che realizza e dopo appena 3′ minuti dal vantaggio locale ristabilisce le distanze. La partenza        ” tuttopepe” non finisce qui. Siamo al 12′ Il Marina usufruisce di una punizione sulla tre quarti destra ,Maioranto butta un lunghissimo spiovente in area dove Marco Santini Gira di prima intenzione inventando una parabola di collo pieno dove Martino non arriva. 2-1 per il Marina dopo appena 12′ . Il secondo goal fiaccano un po i locali che sbandano in qualche frangente anche se non capitoleranno piuù per le tre grandiose parate di Martino apparso in evidente stato di grazia. la prima sulla girata al volo di Moschini destinata sul sette al 27′ di gioco. 30′ pericolo per Morresi quando Gigli pesca perfettamente in area Carini la cui girata finisce fuori di 1 amen. 42′ prova Tittarelli impegnare Martino con una parata a terra su colpo di testa del bisonte rivierasco. La ripresa riprende con i locali della Vigor che per una decina di minuti spingoo al massimo. Il Marina forse gioca la partita più difficile fin qui disputata, grande ” battaglia ” a centrocampo , dove non ci sono esclusione di colpi, e dove un Ottimo Sig, De Luca dirige molto bene senza infuocare gli animi. 62′ ocasionissima per il Marina con Moschini smarcato da un Ribichini in gran spolvero, Il Bomber di Tiranti si aggiusta la palla e lascia partire un missile dove Martino si supera con una parata al limite del possibile. compiendo ilpiù bel gesto tecnico dell’incontro. 64′ Occasionissima per la Vigor Castelfidardo, da una mischia in area ne esce una svirgolata che colpisce il palo a Morresi pressochè battuto. 72 ‘ e al 74’ due bombe dal limite di Bartolomeoli che costringe Morresi al doppio intervento imitando il collega dell’altrofronte. le due occasioni danno energie supplementari ai ragazzi di Marincioni, che le tentano tutte per arrivare al pareggio, ma cozzano contro una diga perfetta nei sincronismi e nella grinta da impiegare in ripiego, perfettamente guidati da un Grande Savini. poi il fischi finale. Il Marina vince una partita difficilissima come era nelle previsioni, su un terreno assolutamente non consono ai giocolieri di Tiranti, risultato meritato in funzione di una determinazione di squadra composta da lottatori veri. i migliori. Martino, Daidone( splendido il Baby locale) Gigli e Dignani per i locali. Su Tutti Marco Santini per gli ospiti, poi Gagliardi, Ribichini per dei momenti importanti, poi UNA GRANDE SQUADRA per il Marina che da oggi si gode il primo posto in ssolitariaapprofittando della sconfitta della Laurentina

Aldo Nicolini

                                 

8° Giornata:   MARINA CALCIO – ATLETICO ALMA    1 – 0

MARINA CALCIO: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini, Valeri,  Ribichini ( 77′ Bernareggi ), Savelli, Tittarelli, Gagliardi, Mossotti ( 65′ Moschini ). A DISP. Mengoni, Badiali, Ripanti, Puorro, Sabbatini. ALL. Sig. Stefano Tiranti

ATLETICO ALMA: Cavalletti, Fontana, Rossini ( 78′ Urbinati ), Alessandrini ( 81′ Montesi ), Passeri, Gentili, Giancarli, Cenciarini ( 46′ Bartolucci ), Zonghetti, Vaierani, Bufalo. A DISP. Palazzi, Torcoletti, Silvi, Cennerilli. ALL. Sig. Gianluca Latini

ARBITRO: Sig. Luca Baldelli di Reggio Emilia

ASSISTENTI: Sig. Leonardo Battista di Pesaro – Sig. Daniele Busilacchi di Ancona. Sotituito da Mirko Errico di Ancona.

RETI: 33′ Tittarelli ( M )

ESPULSI: Fontana 37′ per doppia ammonizione, 65′ Mister Latini per proteste, 93 Zonghetti per proteste 

NOTEInfortunio al Sig. Busilacchi di Ancona asistente di linea dell’incontro in fase di riscaldamento. Sarà sostituito dal Sig. Mirko Errico di AnconaGiornata splendida, temperatura mite, terreno in condizioni buone, spettatori 150 circa, tempi 45′ + 1′ – 45′ + 4′ angoli 5 – 2 per il Marina. AMMONITI: Fontana, Vaierani, Bufalo, Bartolucci, per L’Atletico Alma. Tittarelli e Mossotti per il Marina. 

                                                                 CRONACA

                    MARINA TUTTO CUORE E CERVELLO SCHIANTA LA CAPOLISTA 

 

Si comincia con circa 10′ di ritard0 per l’infortunio capitato all’assistente di Linea Sig. Busilacchi di Ancona. La partita inizia con i tesserati delle due società come assistenti, per prendere poi il suo assetto normale all’arrivo del Sig. Mirko Errico di Ancona al 13′ di gioco. Partita di totale dominio del Marina che mette subito le ” mordacchie” al centrocampo ospite tagliando ogni tipo di rifornimento allo spauracchio Zonghetti, pressochè “immobilizzato” dalla difesa locale. Praticamente si è giocato ad una porta fino all’ 87′, quando Bufalo impegna Morresi a terra per la prima volta. I ragazzi di Tiranti meritano la gran vittoria molto più di quello che dica il risultato, anche oggi in evidenza la cronica mancanza di lucidità sotto porta e il classico palo pieno di Mossotti a portiere battuto. Una maledizione! Già al 7′ Mossoti spara un fendente rasoterra su punizione, Cavalletti coperto ci mette una pezza alla meno peggio. 14′ l’unica “licenza” concessa a Zonghetti che s’invola in contropiede ma viene contratto da Valeri appena entro l’area, niente da fare. 16′ Palo di Mossotti su una girata di prima intenzione in area. 28′ ancora Mossotti su mischia in area devia di prima intenzione, salva il risultato Cavalletti la cui respinta colpisce un suo compagno, carambola sul petto di Tittarelli che a porta vuota non devia. Momento cruciale della partita, Marina in pressing a tutto campo, l’Atletico argina alla meno peggio, e prima della rete partita di Tittarelli, Savelli fionda un gran diagonale che Cavalletti argina con difficoltà. 33′ la straordinaria rete di Tittarelli; Maiorano vince un contrasto e lancia subito Marco Santini, spiovente in avanti per il lanciato Tittarelli che di “forza” si libera di un avversario e batte Cavalletti sull’angolo lontano. Strepitosa l’azione, fantastico il goal. 42′ Ribichini il migliore in assoluto dei contendenti, supera Cavalletti con un pallonetto magico, Passeri ” estirpa” il  goal praticamente fatto. il tempo finisce con la gran botta di Mossoti deviato da Cavalletti. Atletico Alma: Non pervenuto! la ripresa inizia con l’inzuccata di Savini da calcio d’angolo para Cavalletti senza difficolta, siamo al 49′ minuto. Poi al 51′ Tittrelli, e al 57′ Mossotti, tentano di mettere al sicuro il risultato. Al 61′ il primo vero pericolo dei Fanesi, per una improvvisata su punizione con i locali a discutere con l’arbitro, Morresi attento si distende tra i piedi degli avanti ospiti. 72′ Mischia in area Marina da punizione dal limite, tutti ciccano la deviazione e la palla finisce fuori. Poi due volte Tittarelli su azione personale 79′ E 83′ arriva in area ma “snobba” i compagni meglio piazzati e tutto svanisce. 85′ l’ottima rete di Santini con un delizioso pallonetto su Cavalletti, Moschini dietro la linea del portiere tocca la sfera, ovvio l’evidente off-side, l’arbitro annulla. al 90′ incursione di Zonghetti parata senza difficoltà da Morresi. Poi al 94′, l’episodio che fa perdere le staffe a Zonghetti. Da una serie di batti e ribatti in area, la palla colpisce un fianco di Maiorano, braccia attaccate al corpo, con  l’azione ad un metro non poteva essere evitata. l’arbitro fa proseguire e Zonghetti troppo vivace in assedio all’arbitro si fa fregare; Rosso diretto. Poi la fine! I migliori: prestazione esemplare del Marina a pieno organico, con Ribichini su tutti. Ottimo Vaierani tra gli ospiti, poi Passeri, e Cenciarini fino a che è stato in campo. OTTIMA LA DIREZIONE DI GARA.

aldo nicolini

                                       

 7° Giornata:   PIANDIMELETO – MARINA      1 – 1

PIANDIMELETO: Mancioli, Brisigotti ( 40′ Saltarelli ), Serafini, Seck, Amantini, Poggiaspalla, Fabbri ( 35′ Giglio, 75′ Casetta ), Amantini, Monaldi, Paternoster, Muniffis. A DISP. Belfortini, Fossi, Saltareggi, Giglio, Torcolacci, D’angeli, Casetta. ALL. FAUSTO MARTINELLI

MARINA: Morresi, Bernareggi, Droghini, Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini ( 87′ Maiorano ), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 80′ Mossotti ), Badiali ( 57′ Puorro ). A DISP. Mengoni, Gagliardi, Peroli, Puorro, Maiorano, Sabbatini, Moschini. ALL, STEFANO TIRANTI

ARBITRO: Luca Gregori di Pesaro

ASSISTENTI: Alessandro Blasi di Jesi – Mirko Baldisseri di Pesaro

RETI: 32′ Ribichini – 86′ Seck

NOTE: Giornata rigida, terreno in condizione discrete, spettatori 70 circa, tempi: 45′ +1′ – 45′ + 3′  Tittarelli sbaglia 1 rigore al 92′. AMMONITI: Giglio, Seck, Amantini, Marco Santini, Badiali, Savelli

                                                                     CRONACA

MARINA SCIUPONA! 3° RIGORE SBAGLIATO, VETTA CHE SI ALLONTANA

” Chi è causa del suo mal…pianga se stesso”!!!…calca a pennello l’antico adagio tramandatoci dai nostri avi. Il Marina di oggi getta alle ortiche una vittoria che più vittoria di così non si può, e non conta niente se Seck, centra  il bersaglio lontano una soffiata dalla bandiera a scacchi era 86′. Il Marina evidenzia una certa supremazia per tutta la partita, anche se dobbiamo dire che i Locali non hanno demeritato, ancorchè assenti dalle parti di Morresi quasi fino all’ 80′.  Dopo la rete di Ribichini 32′ servito perfettamente dal rientrante Tittarelli, iL Marina gioca in scioltezza dando l’impressione di pervenire al pareggio in tempi brevi. ma non succederà niente di eclatante fino ai palpitanti minuti finali ad eccezione della bordata su punizione di Mossotti che ammutolisce la traversa. La grande parata di Morresi, una battuta d’occhi prima del pareggio, doveva essere un monito a provarci a perdifiato, raggiungendo quel benedetto 2° goal per tirare la riga del totale.  Ma tantè che tra dabbenaggine, okki opachi e scelleratezza,  dopo il goal del pareggio, ” ciccano ” il rigore assegnato al ” TRUFFA”  Tittarelli ( 91′ minuto), stesocon tanta noncuranza, con la solita “mazzata” sui garretti. Non paghi di tante fesserie perpetuate da qualche domenica a questa parte, 2′ dopo esattamente in chiusura DI ” Trasmissione ”  il pallonetto di Tittarelli, dato a 1000 in fondo al sacco, viene maldestramente deviato e respinto fuori dalla linea di porta da un suo compagno. Ci viene in mente la famosissima canzone di Vasco Rossi ” DOMENICA LUNATICA” . se non fosse perchè conosciamo a fondo i ragazzi di Tiranti, ragazzi seri e dediti al sacrificio, coscenziosi negli allenamenti, e attaccati alla maglia, ci vien da pensare che qui di LUNATICO c’è solo la squadra.

aldo nicolini

                                       

6° Giornata:   MARINA CALCIO – OSIMANA    1 -1

MARINA CALCIO: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini, Savelli ( 66′ Bernareggi ), Moschini, Mossotti( 90′ Sabbatini ), Gagliardi ( 82′ Puorro) A DISP. Mengoni,  Dubinelli, Ripanti, Peroli. ALL. STEFANO TIRANTI

OSIMANA: Polenta, Baro, Postacchini, Castorina, Brasili, Durazzi, Bediako ( 71′ Lucarini ), Sow ( 79′ Campanelli ), Giuliani, Gabbanelli, Castellano.  A DISP. Giampieri,  Luna, Montesi, Magrini, Cingolani. ALL. SANDRO LEONARDI

ARBITRO: Mattia Pizzichini di Macerata

ASSISTENTI: Gianluca Palestini di S.Benedetto del Tronto – Giovanni Paolella di Ancona

RETI: 6′ Mossotti, 8′ Bediako

NOTE: Giornata di sole, temperatura mite, terreno in ottime condizioni, spettatori 150 circa, con ” chiassosa ” raprresentanza ospite tempi: 45′ +1′ — 45′ +3′. Ammoniti: Castorina per l’Osimana, Ribichini, Mossotti per il Marina.

                                                        CRONACA

Ci si aspettava di vedere Un Marina determinato e autoritario, intento ad ” assaltare” la vetta della classifica, invece abbiamo visto una ottima Osimana, grintosa, veloce e pimpante che ha messo alla frusta la squadra di Tiranti in più di una occasione. Ovvio che la ricchezza dei singoli ha permesso al Marina di avere anche qualche bella occasione,ddirittura per portare Via l’intera posta, ma l’Osimana non c’è stata a fare la vittima di turno ed ha portato a casa un giustissimo pareggio. La squadra più bella vista a Marina fino a questo momento. Neanche il tempo di sedersi a ” tavola” che la  “pietanza ” è servita. Da un lancio a centro area dell’Osimana, scaturisce il primo goal, quando Mossotti elude la guardia arretrata ospite e con un pallonetto sbeffeggia Polenta, è il 6′ e Marina in vantaggio. L’Osimana non ci sta, 8′ su un rovesciamento di fronte ci scappa una punizione, Morresi forse abbagliato dal sole, smanaccia malamente, Bediako è lesto a ribadire in rete 1-1. 12′ Morresi si riscatta con il gesto tecnico più spettacolare della partita, su un traversone dalla destra la palla filtra in area Marina, solissimo davanti alla linea di porta Giuliani è pronto alla deviazione ma il miracolo Morresi è sulla linea, schiaffone alla palla che si inarca e sibila sopra alla traversa. sfuma il vantaggio ospite.  22′ e al 26′ due ottime occasioni per Mossotti ma entrambe finiscono fuori di poco. 30′ altra importante azione ospite: Gabbanelli incanta per efficacia ed eleganza, 30 mt palla al piede evitando ogni riskio di  ” blocco”, al limite serve Bediako, pronta la girata del coulored, ma Droghini intercetta e salva. 35′ tocca a Moschini sprecare una occasione favorevole. 40′ altra occasione per l’Osimana, lancio in area dove Morresi è pronto alla presa, la carica sul portiere non viene rilevata dall’arbitro, Pronto Bediako ad appoggiare per Sow in area, ma il tiro finisce alto con Morresi fuori dai pali. dopo il tentativo di Bediako al 41′ finito a lato di poco.  Al 45′ il Marina ha la palla buona per andare in vantaggio, Moschini penetra in area e viene steso in da Polenta, deciso l’arbitro, con reiterate rimostranze ospiti, riguardo ad una presunta interruzione di gioco con un uomo a terra. Mossotti comunque si fa parare da 1 attento Polenta. La ripresa riprende con meno ritmo rispetto al primo tempo, squadre in battaglia a centro campo, e bisogna aspettare il 63′ per un sussulto da far ” smoccolare” i tifosi del Marina. Osimana in attacco si fa sfuggire una palla destinata sul fondo, Morresi anticipa Giuliani, che inciampa sul pallone oramai bloccato ed il Sig. Pizzichini riscalda gli animi concedendo un rigore ai più apparso inesistente. Morresi si supera e blocca il tiro di Giuliani che impreca perl’occasione sfuggita. 80′ l’ultimo tentativo dell’Osimana con Campanelli che impegna Morresi, poi il Marina serra e le file e costringe gli ospiti nelle retrovie. Nel forcing solo una clamorosa azione di Ribichini che salta tutti e dal fondo fionda a centro area dove quattro suoi compagni non sono in grado di girare a rete. Sarebbe stata una punizione immeritata per i ragazzi di Leonardi che se ne vanno con un meritatissimo pareggio. I migliori: Gabbanelli su tutti per i ” senzatesta” poi un traolgente Bediaco nel primo tempo, e Sow. Valeri, Savini, Ribichini nel Marina.

aldo nicolini

 

5° Giornata:   OLIMPIA MARZOCCA – MARINA CALCIO    0 – 0

O.MARZOCCA: Campana, Canapini ( 50′ Kaouao ), Pinzi ( 80′ Magi ), Tantuccio, Montanari, Asoli, Sabbatini, Cantarini, Duranti, Rolon, Borgognoni ( 69′ Candura ). A DISP. Marin, Zingaretti, Guerri, Lavatori.  ALL. Marco MENGUCCI

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano ( 55′ Bernareggi ), Marco Santini, Savini, Valeri, Ribichini ( 75′ Ripanti ), Savelli, Titarelli, Mossotti ( 57′ Moschini ), Gagliardi.  A DISP.  Mengoni, Badiali, Puorro, Sabatini. ALL. Stefano TIRANTI

ARBITRO: Sig. Massimiliano Moretti di S.Benedetto del Tronto

ASSISTENTI: Sig. Emanuele Bellagamba di Macerata – Sig. Riccardo Mosciatti di Macerata 

NOTE: Tipica giornata autunnale, pioggia battente per tutta la partita, terreno discreto nonostante la giornata avversa, spettatori 150 circa, TEMPI: 45′ +2′ – 45′ + 4′

AMMONITI: Morresi, Maiorano, Santini Marco, Savini, Tittarelli, Mossotti per il Marina. Canapini, Tantuccio, Sabbatini per il Marzocca.

ESPULSI: 52′  Tittarelli per gioco falloso

                                                                                                 CRONACA

Dirige il Sig. Masimiliano Moretti! strepitosa la prova dell’arbitro Ascolano che conduce in porto senza tanti patemi una partita difficilissima giocata su un campo difficile, in condizioni quasi proibitive. Freddo calmo e deciso Il Sig. Moretti azzecca tutto compresi i minuti di recupero. Grande partita tra Marzocca e Marina a dispetto della mancanza di  di goal e risultato giusto.  1 tempo per parte sulla supremazia territoriale, dicono quasi tutto sull’odierno derby di Marzocca. Gran primo tempo del Marina che domina a centrocampo lasciando al Marzocca pericolose ripartenze, con le folate offensive  condotte da un Sabbatini quasi imprendibile per tutti. Una occasione clamorosa per il Marzocca, due traverse per il Marina. Nel secondo tempo Marina in 10 per l’espulsione diretta di Tittarelli  al 52′ di gioco. I locali prendono coraggio e cominciano a spingere in tutte le zone del campo. il Marina forte di una difesa insuperabile dove Savini e Valeri l’hanno fatta da padroni, porta a casa il risultato con l’aiuto di Morresi che nei supplementari dice di no a due conclusioni ravvicinate del Marzocca. Prima incursione di Ribichini 8′ per  l’appoggio a Savelli, che gira di prima intenzione, para Campana. Risponde Sabbatini sul versante opposto 10′, volatona di 30 mt in solitudine, appoggio a centroarea per Rolon la violenta girata viene intercettata da Valeri che scongiura il pericolo. 12′ azione personale di Ribichini, sventola in diagonale e traversa piena a portiere battuto. 18′ brivido in area Marzocca, la punizione di Mossotti filtra tra una selva di gambe e Tittarelli prima e Savini dopo “ciccano ” la deviazione. 27′ Sabbatini Show: contropiede micidiale; saluta la compagnia da centrocampo, al limite scambia con Rolon, sul taglio di ritorno si trova sulla sx di Morresi in solitaria ma tira a lato. 30′ Punizione di Mossotti dalla distanza, la micidiale botta di dx si stampa sulla traversa a Campana immobile.  Il secondo tempo inizia con la “fesseria ” di Tittarelli, che rifila una gomitata a Montanari, L’arbitro vede anche se coperto ed fa secco il bomberone di Tiranti. Il Marzocca si carica e prende il sopravvento, ma le trame offensive sono scoordinate e caotiche cosicchè le conclusioni sono rare e malfatte. la difesa del Marina guidata da un Savini superbo non barcolla, due soli i pericoli per Morresi: 69′ su un rovesciamento di fronte Moschini elude la marcatura di un avversario, penetra in area e appoggia a centro area, la palla deviata da un difensore stava per “fregare” Campana che si salva con difficoltà. Poi tutto Marzocca fino alla fine. 75′ Rolon tenta un pallonetto da distanza siderale, la palla finisce poco fuori dal palo, Duranti bene appostato calcia fuori. 83′ palla in area dalla distanza, il pantano davanti a Morresi gioca uno scherzaccio, Duranti è un falco ma il portierone c’è. 92′ su un batti e ribatti Savini salva a porta vuota un goal quasi fatto. la partita si chiude tra gli applausi del pubblico presente. i migliori: 28 leoni in campo che hanno dato tutto per le rispettive cause. nel Marina ci piace lodare la gigantesca prova dei due Under Droghini – Gagliardi, e il muro di Marco Santini a Centrocampo. del Marzocca, un grande Sabbatini, poi Montanari, Asoli e Tantuccio

aldo nicolini

 

4° Giornata:   MARINA CALCIO – ASD. MAROTTA    3 – 0

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savelli, Valeri, Ribichini, Savelli, Tittarelli ( 46′ Moschini), Mossotti ( 70′ Bernareggi) , Gagliardi ( 79′ Puorro).  A DISP.  Mengoni, Badiali, Ripanti,   ALL. STEFANO TIRANTI

MAROTTA: Piagnarelli, Paolini, Baldelli, Mattioli, Pierpaoli ( 59′ Pontini ), Donati, Diop ( 55′ Porfiri ), Gabbianelli, Nacciariti, Omiccioli ( 74′ Rubini ), Radi.  A DISP. Piersimoni, Mattioli N. Bevilaqua, Ungureano.  Marinelli,   ALL. MARCO FRANCESCHELLI

ARBITRO:Mohamed Tantaoui di Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Vincenzo Procentese di Ascoli Piceno – Francesco D’Addetta di Ancona

RETI: 4′ Mossotti, 20′ Maiorano, 49′ Moschini

NOTE. Giornata di sole, temperatura estiva, terreno in condizioni perfette, spettantori un centinaio circa, ammoniti: Diop, Nacciariti,Radi tutti per il Marotta

ESPULSI: 49′ Nacciariti per doppia ammonizione, 68′ allontanati dalla panchina entrambi gli allenatori, per aver oltrepassato l’area tecnica, tuttavia non dovrebbero esserci strascichi.

                                                                 CRONACA

                                                                                                                            Poco da dire sulla partita odierna, la linea verde presentata dal Marotta ( 5 Under in campo, piu 4 novantotto in panca), alla fine ha dovuto pagare dazio. Un dazio tutto sommato accettabile dal momento che Piagnarelli nel finale ingaggia una lotta personale contro Moschini, sfoderando quattro parate miracolo su altrettante conclusioni ravvicinate che hanno tolto al bomber locale la possibilità di ” assaltare ” la vetta della classifica  marcatori. Evanescenti in attacco e abbastanza approssimativi a centrocampo i ragazzi di Franceschelli sono stati ben presto preda degli avanti locali. 4′ Incursione dello scatenato Tittarelli che viene steso poco dopo l’ingresso in area, l’arbitro lontano dall’azione ha dovuto interpellare l’assistente di linea x accordare il netto penalty. Mossotti realizza a fil di palo. 12′ Gagliardi prova la legnata dalla distanza, alta di poco. 17′ Missile di Savelli dalla distanza, fuori a lato. 20′ Ribichini dall’angolo, “spizzica” Savelli che prolunga la traiettoria, Maiorano sul palo
lontano raddoppia. il Marina continua a macinare gioco, anche con qualche azione confusionata, ma le conclusioni si susseguono a ritmo costante. 43′ Travolgente azione personale di Tittarelli, che dopo aver seminato il panico conclude sul palo un ottimo diagonale. su  questa azione Il Bisonte di Tiranti si Infortuna e non rientra nella ripresa. Sarà sostituito da Moschini. Dopo un tentativo di Mossotti, a fil di traversa, Moschini triplica su rigore per i suoi,  per fallo sul Savelli, steso in piena area. Partita finita, il Marina tira i remi in barca lasciando agli avanti la possibilità di sfruttare gli improvvisi contropiedi, 63′ la clamorosa svirgolata di Porfiri che spiazza Piagnarelli ucito in presa alta, Savelli penetrato in area si trova la palla sui piedi in completa solitudine e senza portiere, la leggerezza è evidente e la palla finisce fuori. clamoroso! 72′ – 74′ fa tutto Moschini, liberatosi in area colpisce due volte di testa a colpo sicuro ma Piagnarelli miracoleggia, come al 78′ con il  tentativo su deviazione volante con Piagnarelli strepitoso. poi i tre tentativi di Ribichini finiti tutti sopra la traversa, ci portano alla fine della contesa. I Migliori:Tutti bravissimi i ragazzi di casa con una nota per Morresi non giudicabile. una giornata di completa vacanza. Piagnarelli e Gabbianelli sopra gli altri tra gli Ospiti. Molto buono l’arbitraggio

aldo nicolini

 

3° Giornata: BELVEDERESE – MARINA CALCIO      2 – 2

BELVEDERESE: Fortuna, Magnoni, Giacani, Mazzoli,  Costarelli, Balleello ( 82′ Onuorah), Bresciani, Borocci, Capecci ( 76′ Pirani), Bassotti, Moreschi. A DISP.  Mancinelli, Pianelli, Manganelli, Ferrante, Belardinelli. ALL. MATTEO MORETTI

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Gagliardi, Marco Santini, Valeri,  Ribichini ( 58′ Moschini ), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 66′ Bernareggi ), Ripanti. A DISP.  Mengoni, Badiali, Savini, Sabatini, Puorro. ALL. STEFANO TIRANTI

ARBITRO: Sig. Riccardo Gagliardi di Macerata

ASSISTENTI: Sig. Jacopo Bregoli di Fermo – Cristiano Carriero di Jesi

RETI: 54′ Capecci, 56′ Bassotti, 75′ – 82′  Moschini

ESPULSI: 62′ Bassotti per somma d’ammonizioni

NOTE: Giornata autunnale, con leggero vento da nord, temperatura in calo, terreno in discrete condizioni, spettatori 150 circa. ammoniti: Bresciani, Borocci, Bassotti, per la Belvederese. Mossotti per il Marina

                                                               CRONACA

DALLO SHOW DI MOSCHINI, ALLE PARATE DI FORTUNA……IL MARINA RECUPERA 15′ DI ORDINARIA FOLLIA

Partita da coronarie maciullate quella di oggi al Comunale di Belvedere Ostrense, laddove all’inizio del secondo tempo i ragazzi di Tiranti entrano nel tunnel di un’apatia inaspettata e si beccano due legnate di quelle che lasciano il segno, a conclusione di 15′ di follia. Strepitosi i due contropiedi di Capecci che prende d’infilata la “scanzonata” difesa del Marina ( Dio come si sente l’assenza di un Big come Savini), realizzando in prima persona il vantaggio, e regalando poi a Bassotti la palla del 2-0, pescandolo alle prese con un sorprendente “solitario” , assurdamente quasi appoggiato al palo?..ma tantè che il goal viene convalidato, alla faccia del giudice di linea prontamente assistito dal Sig. Gagliardi arbitro della contesa. Diciamocelo chiaramente il Marina poteva vincere di goleada, checchè ne dica l’ottusa considerazione di chi vede solo da un lato. Morresi non è stato Mai impegnato ( neanche sulle due reti !!!!!!) specialmente nel primo tempo risultato spettatore non pagante. La Belvederese ha opposto esclusivamente l’inizio del secondo tempo con una veemenza encomiabile, a compensare un primo tempo quasi pauroso e per niente incisivo. Dopo la realizzazione della seconda rete ha subito senza possibilità di reagire, la spinta e le folate del Marina che le ha provate di tutte per incamerare l’intera posta.  4 le parate miracolo del Baby portierino Fortuna che ha condizionato il risultato da solo. Dopo aver parato il rigore a Mossotti, si esalta nel secondo tempo. prima sull’incornata di Savelli, ( 82′ ), poi  85′ sulla botta di Ripanti che devia sul palo, e ancor più decisivo con l’uscita spericolata su Tittarelli lanciato a rete ribattendo con il corpo. Il Marina in precedenza aveva ” agguantato ” il risultato di parità con il numero di Moschini, prima realizza il rigore, poi la magia che da quella posizione  è diventata un’abitudine. Uccellare il portiere avversario compiendo la veronica tra i piedi avversari per poi fare il tocco felpato a scavalcare il portiere. da spellarsi le mani. oramai sarà una nostra fissazione, ma di giocatori così incisivi una volta entrati in area ne abbiamo visti veramente ben pochi. I migliori: su tutti Vanni Ripanti e Marco Maiorano, due giganti che hanno tenuto in piedi il Marina fino al 94′ costantemente in ripiegamento a copertura e sempre presenti sulle azioni d’attacco. poi ancora le folate di Tittarelli e uno splendido Gagliardi. per i locali, Bassotti e Borocci un po sopra gli alri. Buona la direzione del Sig, Gagliardi di Macerata.

ALDO NICOLINI

 

2° Giornata:   MARINA CALCIO  vs  ASD CAMERANO     2 – 0

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini ( 80′ Ripanti), Valeri, Ribichini ( 70′ Bernareggi), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 83′ Moschini) Gagliardi. A Disp. Mengoni, Costantini, Peroli, Badiali ALL. STEFANO TIRANTI

ASD CAMERANO: Ruspantini ( 54′ Salvatore), Recanatini ( 74′ D’Antonio), Stella,  Santoni, Tombesi, Polzonetti, Rudho, Polenta, Palloni, Cecchini, Cantarini ( 50′ Spina). A Disp. Spinaci, Angeletti, Brandoni, Beldomenico. ALL. MONTENOVO

ARBITRO: Sig. Diego Castelli di Ascoli Piceno

ASSISTENTI: Sig.ra Eva Petricciuolo di Ancona – Sig. Marco Marinelli di Ancona

RETI:22′ Mossotti – 46′ Tittarelli

NOTE:Giornata afosa, cielo coperto, terreno in discrete condizioni, spettatori un centinaio circa.

AMMONITI: Tombesi, Spina, Cecchini per il Camerano. Savini, Ribichini, Tittarelli per il Marina

                                                         CRONACA

Strepitoso numero di Mossotti! Marina di forza sul Camerano

Poco da dire su un incontro  che ha visto i padroni di casa controllare senza patemi una partita etichettata alla viglia come incontro clou della giornata. Partita discreta, giocata molto a centrocampo, dove i ragazzi di Tiranti hanno sudato non poco per contrastare il gioco diretto da Polzonetti Polenta e Cecchini. La prestazione del Marina è stata ineccepibile, riuscendo con una certa regolarità a farsi pericolosa sotto porta. si comincia subito al 6′ con il dubbio fallo su Tittarelli in piena area, da parte di Tombesi.  L’arbitro lascia correre.  14′ spunto di Mossotti con tiro di poco a lato. dopo una mischia in area Cameranese, il Marina passa: Incursione di Droghini triangolo con Savelli, pronta girata per lo scatenato Tittarelli che passa di forza la linea difensiva del Camerano, Cross a centro area dove Mossotti con l’avversario incollato al fianco non trova di meglio che inventarsi un morbidissimo tacco che spiazza Ruspantini. Pubblico in piedi a ricordare un similtacco di un certo Bettega al Milan. 32′ Tittarelli per Mossotti, dribling e palla a lato, il Camerano riesce a mala appena ad arginare a centrocampo, ma i lanci sugli esterni del Marina fanno male. Il primo pericolo degli ospiti arriva al 44′ da calcio d’angolo. Morresi para. 46′ Tittarelli crede e insiste su una palla in profondità che sembrava persa, mette alla frusta Tombesi che cincischia per ben tre volte, alla fine l’incontenibile ariete di Tiranti bolla Ruspantini con un diagonale tanto potente quanto efficace. Alla faccia del ” TRUFFA” nomignolo coniato dagli amici del cuore, per il bomberone di Cingoli. Il Camerano sparisce dalla circolazione e per i locali portare a casa il risultato è solo questione di tempo. 56′ Malinteso Mossotti / Savelli dentro l’area piccola, 60′ incursione di Ribichini sprecata al momento del tiro. Al Camerano due  sole opportunità, entrambe dal limite su calcio piazzato, Ma prima Santoni, poi Spina buttano alle stelle il tiro, poi tutti sulla rete per il triplice fischio del Sig. Castelli di Ascoli Piceno, ottimo direttore di gara. I Migliori: Cecchini, Polzonetti e Polenta per gli ospiti. Un Grande Maiorano, Tittarelli e Savelli per il Marina

ALDO NICOLINI 

 

1° Giornata:   VALFOGLIA – MARINA CALCIO    0 – 2

VALFOGLIA: Ponzoni, Donati( 46′ Baldelli ), Raineri, Gambelli, Ciavaglia, Serafini ( 79 Penserini ), Zazzaroni, Bastianoni, Tanfani, Longhi ( Pieri ), Morelli. A DISP. De Flaviis, Geminiani, Battelli, Sisti.  All. Antonio Crespi

MARINA: Morresi, Droghini, Maiorano, Marco Santini, Savini, Valeri, Ripanti( 72′ Ribichini ), Savelli, Tittarelli, Mossotti ( 81′ Moschini ), Gagliardi ( 58′ Badiali ). A DISP. Ghala Bilell, Longobardi, Bernareggi, Sabbatini. ALL. Stefano Tiranti

ARBITRO: Alessandro Donati di Macerata

ASSISTENTI: Francesca Chiara De Martino di Pesaro – Marco Di Lodovico di Pesaro

RETI: 1° Tittarelli, 76′ Mossotti 

ESPULSI: 92 Mister Crespi per proteste

NOTE:Splendida giornata di sole, terreno in perfette condizioni, spettatori un centinaio circa. Ammoniti: Gambelli, Ciavaglia, SerafiniMorelli, Pieri, per il Valfoglia. Marco Santini, Mossotti per il Marina

                                                  CRONACA

Marina molto sicura nel suo credo ottiene il massimo senza mai rischiare piu’ di tanto, buona la prestazione delle due squadre, ma il Valfoglia paga pegno all’inesperienza che in alcuni frangenti le ha giocato scherzacci. Partono subito forte i ragazzi di Tiranti che nella prima azione utile in avanscoperta pizzica Maiorano sull’out sinistro, pronto il cross teso a centro area e Tittarelli con ottima coordinazione inzucca all’angolo lontano anticipando Ponzoni sicuramente colto impreparato. neanche finito il 1° giro dell’orologio. Il Marina gioca in sicurezza senza sbavature. 16° Il Marina ci riprova; stavola dall’out opposto dove Ripanti imbecca Tittarelli ma Ciavaglia intercetta e libera. dopo un tentativo di Tanfani intercettato all’ingresso in area, Tocca ancora a Tittarelli intorno al 21′ tentare il raddoppio, con una ficcante azione personale, conclusa con un tiro di poco a lato. 22′ I locali potrebbero pareggiare; Fa tutto Tanfani, una volta entrato in area sulla sinistra imbecca Morelli a centro area che “cicca ” maldestramente la deviazione.E’ il momento migliore del Valfoglia che al 27′ inghiotte a piene ganasce un goal clamoroso. Punizione sulla tre quarti destra, palla a centro area dove il baby Zazzaroni, piu’ incredulo che convinto inzucca sopra la traversa in perfetta solitudine. fine dei giochi. Da questo momento il Marina serra le file e un po’ per la ricchezza dei singoli, un po per “mestiere”, contiene i locali senza correre più rischi. 2° minuto di recupero della prima frazione Tittarelli inghiotte il raddoppio in azione personale. La ripresa vede il Marina in copia al primo tempo. Subito sprint sugli esterni e inserimenti costanti. Al 60′ L’assistente di fronte alle tribune disegna una topica da play station quando su una azione corale il Marina con Mossotti entra praticamente dentro la porta di Ponzoni per il raddoppio ma tra l’ilarita’ generale annulla. AL 70′ ancora lo scatenato Tittarelli salta tutti ma Ponzoni lo stende, palla allungata a Ribichini, pronta apertura a centro area e Mossotti con tocco felpato raddoppia, evitando anche un certissimo rosso al portiere avversario. Partita chiusa. con le gambe pesanti e il morale a terra il Valfoglia non reagisce piu, aspettanto il finale di partita con Morresi quasi spettatore non pagante. I migliori: Tittarelli, Ripanti e Maiorano per il Marina, sicuramente, Zazzaroni, e Morelli per i Locali. discreto l’arbitraggio

ALDO NICOLINI

                   —————————————————————————-

COPPA MARCHE

MARINA CALCIO vs BELVEDERESE    2 – 0

MARINA CALCIO: Mengoni, Bernareggi, Valeri, Marco Santini, Savini, Maiorano, Ripanti ( 56′ Moschini), Gagliardi ( 65′ Badiali) Tittarelli, Savelli, Mossotti ( 56′ Ribichini). A DISP. Morresi, Longobardi, Sabbatini, Peroli. ALL. Stefano Tiranti

BELVEDERESE: Fortuna, Pirani, Giacani ( 86′ Belardinelli ), Mazzoli, Costarelli, Balleello, Onuorah, Borocci, Ferrante ( 61′ Bresciani ), Capecci ( 61′ Bassotti ), Moreschi. A DISP. Mancinelli, Serrani. ALL. Matteo Moretti

ARBITRO: Sig. Massimo Gasparini di Pesaro

ASSISTENTI: Sig. Daniele Cordella di Pesaro – Sig. Vincenzo Procentese di Pesaro

RETI: 55′ Mossotti, 85′ Moschini 

ESPULSI: 35′ Balleello per fallo di reazione

NOTE: Giornata splendida, caldo afoso mitigato da una leggera brezza da est. Terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Bernareggi, Maiorano per il Marina. Balleello per la Belvederese

                                                 CRONACA

IL MARINA ESPUGNA IL COMUNALE CON LA PREMIATA DITTA 2 M, RIPANTI A TRATTI INCONTENIBILE E LA GRANDE SORPRESA BERNAREGGI

Partita giocata a buoni ritmi da entrambe le squadre nonstante che il caldo afoso non abbia mollato la presa un attimo fino alla fine della contesa. La Belvederese parte subito forte cercando di mettere un’impronta precisa alla contesa giocando una partita d’attacco, stoppando però ogni velleità al 35′ del primo tempo quando l’elemento di maggior spessore tecnico ( Balleello) si fa cacciare per un superficiale fallo di reazione. Il Marina oppone una prestazione gagliarda per tutto il primo tempo arginado gli avversari nella prima mezzora, per aumentare poi la spinta nel secondo tempo. l’ultimo tratto di partita ( 20′ circa) è stato un tribolatissimo arrembaggio, sconclusionato e arruffone tanto da diventarne la saga delle occasioni mancate. 8′ primo tiro della partita di Onuorah, 11′ prova Capecci con un assolo concluso a fil di palo. 13′ Onuorah si mangia il possibile vantaggio, mancando la deviazione sotto porta. al 21′ la prima azione d’attacco del Marina,sul cross di Ripanti, Tittarelli viene ribattuto sul colpo di testa. 24′ Incontenibile Ripanti in tandem con Bernareggi, sulla destra, Tittarelli gira sul primo palo ma è fuori di poco. 35′ il fattaccio: Tittarelli parte per il contropiede, smanaccia Balleello per divincolarsi, il centrale ospite rifila una manata in reazione e si becca il rosso diretto. 44′ Ripanti dalla distanza esplode un destro su punizione, il diagonale destinato nel sette viene smanacciato sul palo da Fortuna. 55′ Marina in vantaggio: Tittarelli dalla linea esterna crossa per Mossotti lesto ad anticipare il suo marcatore e brucia Fortuna in controtempo. da questo momento è tutto Marina, che crea occasioni sistematiche ma altrettanto sistematici sono gli errori sottoporta. 85′ raddoppio di Moschini, Tittarelli, grande in veste di suggeritore, pesca Moschini sul vertice dell’area, pronta la veronica del Bomber che disegna il gesto tecnico più bello della partita infilando Fortuna con la mezza girata sul sette lontano. 
Pubblico in piedi. Poi 2 volte Tittarelli, Ribichini, Maiorano e Marco Santini banchettano inghiottendo palle clamorose. Tiranti dovrà ancora lavorare molto sulla concentrazione dei più. La nota positiva riguarda la sorprendente prova di Bernareggi un fluidificanti dai piedi raffinati e agonismo incisivo, entrato in tutte le azioni d’attacco del Marina.  Buono l’arbitraggio   

aldo nicolini

 

S.S.LORENZINI BARBARA – MARINA CALCIO   2 – 0

LORENZINI BARBARA- Putignano, Zoppi, Perugini, Muzzi, Bardeggia, Mattioli, Pasqualini( 77′ Puerini), DeAngelis, Renani(60′ Toderi), Fiori(70′ Francoletti), Silvestri. A DISP. Angeloni, Wood Michel, Solazzi, Costieri ALL. TITO PERINI

MARINA CALCIO:Morresi, Droghini l., Maiorano, Santini Marco, Valeri, Savini, Badiali (46′ Gagliardi), Ribichini,Tittarelli ( 46′ Moschini), Ripanti ( Savelli), Mossotti. A DISP. Mengoni, Longobardi, Sabbatini, Peroli. ALL. STEFANO TIRANTI

ARBITRO: SIG.Tibor Henczes di Ancona

ASSISTENTI: Sig. Andrea Leopizzi di Ancona – Sig. Florin Murarazu di Ancona

Reti: 11′ Pasqualini, 18′ Fiori 

Espulsioni: Leonardo Droghini, per falo su chiara occasione da goal

NOTE: Giornata perfetta, terreno in condizioni mediocri, spettatori 100 circa, 

                                                CRONACA

Partita non bella giocata dalle due squadra in maniera accettabile a partire dal 46′. Primo tempo scialbo e punteggio deciso esclusivamente da episodi da definirsi quantomeno strani. Non è ancora chiuso il primo giro di lancette che Mossotti si ritrova in area una palla imbeccata da Badiali, pronta x il primo acuto dell’anno, ma l’ex Torretano si impappina ed il tiro non parte. al 10′ la più clamorosa delle occasioni con Tittarelli che sorprende la retroguardia locale, e dalla linea di metà campo si invola verso Putignano, ma i muscoli ancora non sono pronti x sforzi prolungati, ed arrivato a tu x tu con l’estremo locale il tocco è tra le braccia del portiere. Capovolgimento di fronte lancio per Pasqualini che penetra nella difesa ospite tra mille sospetti con quella toccata di mano x aggiustare la palla, il rasoterra sorprende Morresi, Barbara in vantaggio, tra milioni di proteste ospiti. Neanche il tempo di finire i commenti che l’arbitro ( DISASTROSA PRESTAZIONE), Espelle l’esterno del Marina Droghini, arrivato ad un robusto contatto di spalla con Pasqualini, che finisce a terra. la posizione vuole i due giocatori estremamente defilati, quando la regola della chiara occasione da goal richiede la posizione in perfetta linea con la luce della porta. per l’arbitro il rosso diretto è una gioia e Marina in dieci. sulla conseguente punizione Fiori azzecca il sette alla sx di Morresi e Barbara al raddoppio. Buia da subito la posizione del Marina che si ritrova sotto di due goal e un uomo in meno. Da questo momento Perini lascia un solo uomo in avanscoperta e chiude il centrocampo, per il marina è notte fonda. il resto del tempo ci regala solo scaramucce a centrocampo. Il secondo tempo vede subito il Marina partire all’attacco. Tiranti inizia con tre cambi, difesa a tre, con Maiorano portato in avanti, cambia il ritmo e la dinamica della partita. 45 ‘ in cui ha giocato solo il Marina, 6 i tentativi chiari, ivi compreso un regolarissimo goal annullato, anzi c’erano gli estremi di una espulsione sulla stessa azione, un palo di Maiorano, un salvataggio sulla linea di porta di Perugini dopo l’incornata di Santini, poi due clamorose indecisioni di Moschini che a tu x con Putignano non trova l’attimo per ribadire a rete.

aldo nicolini