2009/2010


                                    CAMPIONATO DI 2° CATEGORIA GIR. ” C “

 

PRESIDENTE: Roberto Fiorenzola

 

ALLENATORE: Wladimiro Gregori fino al 17 / 10 / 2009

                         Luca Ballini dal 19 / 10 / 2009

 

 

  Passata la grande paura, per la verita “sfuocata già alla quart’ultima giornata, dopo la strepitosa rimonta di Gregori che nelle prime 6 giornate della sua gestione porta a casa 4 vittorie 1 pareggio ed 1 sola sconfitta, la società si butta sulla campagna acquisti per rinforzare una formazione, forse troppo giovane, ma sicuramente buona a livello di talenti e qualità. I movimenti di mercato portano ad una rivoluzione con pochi precedenti, Partono 12 giocatori trai quali il leader indiscusso Simone Gianoboli, oltre naturalmente ai due partenti di gennaio Pierpaoli ed il portiere Moroni. Pochi e neanche tanto roboanti i nomi dei giocatori arrivati per correggere la rosa. Si è preferito promuovere in pianta stabile tanti ragazzini che l’anno precedente giocarono solo spezzoni di partita.Nota positiva, il ritorno di Francesco Greganti e Daniele Mengarelli Difensore il primo, centrocampista il secondo, talenti con esperienza da vendere. Poi Michele Manoni dalla A.S.Senigallia, che alla fine sarà il bomber principe della formazione ed elemento chiave nella corsa salvezza. Vista la sferzata nel finale della scorza stagione, si ridà fiducia a Gregori per la panchina, ma stavolta non è stata una scelta condivisa da tutti. La squadra di Gregori non fa spettacolo, gioco approssimativo, e molto bastao sulla rimessa, la velocità di Monaco e Manoni potrebbero dare delle soddisfazioni. Sei giornate dura la storia di Gregori in questa annata nel marina Calcio. Un’inversione di tendenza rispetto al finale dello scorso campionato. 6 partite 3 punti , per 5 sconfitte e una vittoria, e penultimo posto in classifica, il 17 Ottobre il terrificante ” UPPERCUT” subito in casa dal Sassoferrato ( 1-5), fa rompere gli indugi sulla traballante fiducia verso il mister. nella nottata del 17 Gregori viene informato del suo esonero. Martedi 19/Ottobre Luca Ballini, allenatore designato, fa il suo ingresso nello spogliatoio del Marina. ” dopo i saluti di rito e averli guardati tutti negli occhi, volevo rinunciare all’incarico” ci dirà Ballini dopo qualche settimana, ” una squadra smarrita, dimessa, abbattuta. Ho puntato prima di tutto sulle loro teste, e fortunatamente ne siamo venuti fuori abbastanza bene”. Dopo la roboante partenza ( 4-1) alla A.S.Senigallia, c,è un periodo di alti e bassi con 1 paio di sconfitte e quattro pareggi, fino alla vittoria esterna di Fratte isola. dopo la cocente sconfitta interna con l’arcevia vinciamo il Derbyssimo con il Monte, per il Marina è uno 0-2 in tarsferta, al quale seguira il pareggio con la capolista, poi 3 vittorie consecutive che tira fuori definitivamente il Marina dalla melma del fondo classifica. Alla 20° dopo la vittoria sul Torre S.Marco siamo all’ottavo posto con 28 punti, non male. Ora la squadra sta bene di testa e di Gambe ed anche se con qualche sbandata ( in questo frangente il Marina è la squadra più giovane del girone), sono arrivati punti e morale. Poi altra girandola di pareggi, ben quattro, e la vittoria in trasferta sul Montignano. dopo aver conquistato la 6° posizione in piena corsa Play-off  perdiamo il Derby Casalingo contro i cugini del Monte. Ritorniamo in 8° posizione e abbandoniamo il sogno play-off.  In questa posizione chiudiamo il campionato 42 punti, a 5 punti di distacco dalla zona che conta. Pazienza restano i ricordi di una grande rimonta magarinon andata a buon fine ma lo stesso positiva.