2003/2004


                                             CAMPIONATO 1° CAT. GIR. ” B “

PRESIDENTE: Fiorenzo Greganti

ALLENATORE: Giampiero Focanti ( Fino al 23/11/2003) esonerato 

                                Marco Lelli                         dal  30/11/2003

 

              IL ” MIRACOLO ” LELLI…………

Non è stato un campionato facile; Partiti con tanti propositi, che all’inizio poteva far pensare ad un’altra stagione di ben altro livello. Certo; La partenza di Mister Bartolini e dei suoi ” FEDELISSIMI” lascia molto amaro in bocca e prende un po tutti in contropiede. Dopo l’esaltante cavalcata del campionato scorso era in tutti ben ferma, la convinzione della continuità con l’artefice di questa promozione. Invece PICCHE!!!! Bartolini se ne va e il Marina deve rifondare una squadra all’altezza di una 1° Cat. appena conquistata. A guidare la squadra viene chiamato lo Jesino Giampiero Focanti, per la lunga militanza come giocatore, e per la oramai consolidata esperienza come allenatore. La coppa Marche induce a          ” pensare ” bene su una squadra con parecchie novità. La partenza in campionato però fa intravvedere fin da subito che sarà un campionato molto ” rigido”. Dopo il pareggio iniziale, Il Marina trova la 1° sconfitta a Camerano, poi due pareggi, ed arriva la prima ” batosta” interna, uno 0-3 dai vicinati Falconaresi che lascia di stucco tutta la dirigenza. Poi arriva la sconfitta di Monserra e finalmente alla 7° giornata la prima vittoria di questo campionato, che crea solo illusioni. La batosta di Cupramontana ricaccia indietro tutte le speranze di ben figurare in questo campionato. Un 4-1 che non lascia spazio a recriminazioni; Il Marina è privo di idee, di mordente, e forse di impostazione. dopo un paio di striminziti pareggi la dirigenza decide di cambiare rotta; ” Fino a che c’è speranza dobbiamo provare a far meglio”!!!! dicono i responsabili tecnici della societa. All’undicesima giornata dopo l’ennesimo pareggio casalingo ( 1-1 contro il Sassoferrato che ci precede appena di 1 punto), Focanti viene sostituito! Al suo posto arriva il Sergente di Ferro Marco Lelli. Lelli parte subito male: un 4-2 a Barbara che abbatterebbe anche un toro, dato che la classifica dice : Ultimo posto con 8 miseri punti. Però la classifica dice anche che ad appena 3 punti sono assediate ben 5 squadre; ” Possiamo riuscire ” dice Lelli, ” ma dobbiamo cambiare mentalità!!!! ” Lelli comincia a lavorare sul morele dei ragazzi, il paregn pareggiogio interno della 13° fa da preludio ad un’altra sconfitta, poi un pareggio ci porta alla chiusura di metà campionato. Ultimi con 10 punti, ma le altre si allontanano. Lelli lavora sodo durante la sosta, e alla ripresa il Marina comincia a volare. Il Blitz esterno di Polverigi, e quello di Albacina, portano morale e punti alla classifica, rallentiamo un poco con il rocambolesco pareggio interno contro il Borghetto ( un 3-3 ) per cuori di ghiaccio. Ritorniamo dal ” return – match” di Falconara con un’altra vittoria, ora la classifica comincia a sorridere, abbiamo messo dietro 2 squadre; Non è ancora sufficiente. Leeli sprona e crede nella rimonta nonostante una battuta d’arresto in casa contro il Monserra, ma poi vittoria contro il Cupramontana, pareggio a Sirolo, e vittoria contro il S.Marcello. alla 26° strepitoso 2-4 a Sassoferrato! il Marina sale al 9° posto con 33 punti, 7 squadre dietro ed a 7 punti dalla ” trappola” dei play-out. Morale alle stelle. MIRABILE ESEMPIO DI SALVEZZA! a Natale ultimissimo, POI 26 PUNTI IN 12 PARTITE. Il miracolo Lelli ha preso forma. Poi la sconfitta di Ostra Vetere, e di Marotta non pregiudica la corsa verso la salvezza, dato che le avversarie vivono di “stenti”. Il Marina chiude al 10° posto, con 35 punti, 4 punti ben oltre la zona a rischio. Un grande finale di campionato: MA QUANTA FATICA