1985/1986

                                       

                          CAMPIONATO 2° CAT. GIR. ” C “

 

La speranza del ripescaggio è andata via via naufragando senza appello! la faccia di quanti si erano adoperati per rendere esecutiva questa promessa, avrà cambiato colore in continuazione per tutta l’Estate, ma di quanto promesso neanche l’ombra. In realtà il Marina Calcio non è mai stata in ” partita” nella gara salvezza per tutto il campionato, e l’illusione è durata fintanto che dalla CAF continuavano ad arrivavare le sentenze favorevoli al Marina. Sull’ultima lo scivolone, Scarpini pressato da più parti alla fine cede e ritira l’ultima denucia, la regolarità del campionato è salva. Scarpini ottiene una “robusta ” decurtazione della squalifica, ma del ripescaggio neanche l’ombra!!!!!! Intanto in cabina di regia si è ripreso a lavorare, la squalifica di Scarpini impedisce a quest’ultimo qualsiasi carica federale, pertanto arrivano le dimissioni di Tonino dopo 14 anni di Presidenza ininterrotta. Il ricambio è quasi naturale, a succedergli sarà Claudio Garbini, già co/presid. da due anni. Garbini  fa capire da subito le sue idee, Via gran parte della “vecchia” guardia, specialmente quelli che hanno richieste, e dentro tutti i ragazzi che è possibile inserire in rosa, approfittando del fatto che la 2° Cat. non è poi così tanto proibitiva. Per fare questo viene chiamato al timone della squadra un tecnico giovane, proveniente dal settore giovanile; Fabio Contini! Contini non è ancora trentenne, ma vanta già un milizia di tutto rispetto, con le giovanili di Torrette, Agugliano, e da tre anni al Marina.Contini conosce benissimo tutti i ragazzi del nostro settore giovanile.Alla fine ci sarà una catena di esordi clamorosa, forse come mai successo a Marina e in rigoroso ordine di ” ESORDIO”, ricordiamo: Luciano Niccolini 15 anni, ( da subito un grande campionato con 26 presenze), poi Stefano Cannistrà e Mauro Carletti.  Colantoni, Marco Scortechini,Marinelli e Patrizio Franceschini ( di cui si son perse le tracce), Poi l’esordio di Gabriele Piersantelli, che scriverà pagine importanti nella squadra del suo paese e Loris Bacchiocco, che garantirà in furturo presenze per svariati anni. Tra le partenze due colonne portanti del “vecchio” Marina; Maurizio Giaccaglia andrà in promozione a Collemarino, Adriano Di Mattia tra le file del Montemarciano. Restano; l’Indistruttibile Lucio Sabbatino, Vinicio Cardinali, Mauro Menotti, Antonello Santarelli e Piero Papponcini. A fine campionato i giocatori utilizzati saranno 27, a dimostrazione che Contini ha usato e ” abusato” dei ragazzi del vivaio. Nonostante questo disputiamo un campionato abbastanza tranquillo, se si escludono le prime sette giornate dove ci siamo barcamenati tra l’ultimo e il penultimo posto. Poi Contini trova la quadratura del cerchio, e la rimonta è stata quasi scontata. Chiudiamo con un promettentissimo 8° posto con tanta soddisfazione per i tanti “Casabruciatesi” che hanno trovato spazio in squadra.